×

Buffon su Calciopoli: “Ho vinto 10 scudetti, 2 sono stati scippati”

Condividi su Facebook

Il portiere della Juventus Gianluigi Buffon torna a parlare di calciopoli e dei 2 scudetti "scippati" in passato a causa del calcioscomesse.

gianluigi buffon scudetti juventus

In un’intervista, il portiere della Juventus Gianluigi Buffon è tornato a parlare della vicenda Calciopoli: “Avevo un obbiettivo: arrivare ai 10 scudetti, visto che due me li hanno scippati”. Il 42enne bianconero si ritiene soddisfatto, ma punta ancora a fare la differenza in futuro con la maglia della Vecchia Signora.

Calciopoli, Buffon: “Ora ho 10 scudetti”

All’indomani della vittoria dei bianconeri, intervistato dal Corriere dello Sport, il portiere della Juventus Gianluigi Buffon ha rilasciato delle dichiarazioni da molti giudicate discutibili riguardo a Calciopoli: “Ho vinto 10 scudetti, visto che due me li hanno scippati. “Sono contento, alla fine, per me era importante chiudere dei cassetti, altrimenti qualcosa sarebbe rimasto incompiuto. Ci sono riuscito”, prosegue l’ex PSG.

Un Buffon che si ritiene soddisfatto, ma non ancora giunto a fine carriera: “Anche il record di presenze mi fa piacere.

Ma non è stato un anno facile. Io mi sono sempre adattato, di natura sono altruista, però dovevo fare i conti con ciò che ho rappresentato e che penso ancora di rappresentare“.

Passato da dimenticare

In un’intervista a cuore aperto rilasciata nel febbraio 2018 al Maurizio Costanzo Show, il 42enne portiere bianconero aveva parlato del suo coinvolgimento nelle vicende legate a Calciopoli e Calcioscommesse:Calciopoli? Mi ha fatto male.

Non tanto, tantissimo. Perché sono stato gratuitamente infangato, non una volta ma ben due volte e su un aspetto che per me è fondamentale, ossia la lealtà sportiva”.

La cosa che mi ha fatto soffrire di più è il calcioscommesse, senza ombra di dubbio- conclude Buffon-Sono state due vigliaccate mirate a uno sportivo e a un uomo che non se le meritava assolutamente. Non porto rancore nei confronti di nessuno, però se dovessi rivedere certe persone un pochino mi innervosirei“.

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Alborghetti

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.