×

Stefano Tacconi, come sta: nuovo intervento

Stefano Tacconi affronterà un nuovo intervento, come ha svelato il figlio Andrea su Instagram. Le condizioni dell'ex calciatore.

Stefano Tacconi

Andrea Tacconi ha scritto su Instagram che il padre Stefano dovrà affrontare un nuovo intervento. La notizia è stata confermata dall’azienda medica, che oggi dovrebbe diffondere un nuovo bollettino.

Stefano Tacconi, come sta: nuovo intervento

Stefano Tacconi verrà sottoposto in giornata ad una nuova operazione. “Supererà anche questa” ha scritto il figlio Andrea su Instagram. La grande forza che sta dimostrando l’ex portiere della Juventus e della Nazionale fa aumentare le speranze che possa presto uscire da questa situazione. Nella giornata di oggi verrà diffuso anche il bollettino medico, con gli ultimi aggiornamenti sulle condizioni di salute di Stefano Tacconi, dopo l’intervento. L’ex calciatore è stato ricoverato all’ospedale di Alessandria lo scorso 23 aprile.

La notizia che Tacconi sarà di nuovo sottoposto ad un intervento ha toccato tutti, ma negli ultimi tempi c’è grande ottimismo per i suoi segnali di ripresa. “Ha acquisito l’autonomia respiratoria e un buon stato di vigilanza” aveva dichiarato il dottor Andrea Barbanera, direttore del settore di Neurochirurgia. 

Un mese e mezzo di angoscia per la famiglia

La causa del malore improvviso che ha colpito Stefano Tacconi è dovuta ad un’emorragia cerebrale da rottura di aneurisma.

Dal momento in cui si è sentito male ha fatto diversi progressi. “Papà deve superare ancora un paio di step importanti, se tutto andrà bene sarà spostato in un nuovo reparto a breve” aveva dichiarato il figlio. Per la famiglia si tratta di un mese e mezzo di grande angoscia, così come per gli amici e i tifosi. Tutto è iniziato con un forte mal di testa. L’ex calciatore credeva che tutto sarebbe passato con un po’ di riposo, ma qualche ora dopo ha perso i sensi, per poi essere ricoverato.

La moglie Laura era a casa ed è rimasta scioccata dalla notizia. “Mi chiamò una dottoressa e mi comunicò che Stefano era stato colpito da un’emorragia cerebrale. Non ci potevo credere, mio figlio mi disse: preparati al peggio” ha dichiarato la donna a Pomeriggio Cinque. “Se non ci fosse stato lui, oggi Stefano non ci sarebbe più” ha aggiunto, ringraziando Andrea che è stato il primo a soccorrere il padre. 

Contents.media
Ultima ora