Torta di compleanno con candeline: origini della tradizione
Torta di compleanno con candeline: origini della tradizione
Lifestyle

Torta di compleanno con candeline: origini della tradizione

torta di compleanno
torta di compleanno

La torta di compleanno è una delle cose più piacevoli per festeggiare un nuovo anno di vita: le origini della tradizione risalgono a tempi remoti

L’atto di scartare i regali accompagnato dalle chiacchiere di amici e familiari con musica di festa in sottofondo. Il compleanno è sicuramente una celebrazione importante, che commemora un altro anno di vita del festeggiato. “Happy Birthday to You” è un vero tocco epocale per la celebrazione. Poi arriva la torta piena di candeline accese, che non è possibile spegnere senza prima aver fatto un augurio di speranza, applaudito da quelli che stanno intorno.

Il compleanno nell’antica Roma

Le celebrazioni di compleanno sono state praticate per decenni. Tuttavia, l’origine e l’evoluzione delle loro caratteristiche principali – torta, candeline, canzone e desiderio espresso – sono intriganti. Alcuni documenti storici affermano che gli antichi romani furono i primi a festeggiare i compleanni. Lo facevano preparando una pasta dolce creata appositamente, che assomigliava al pane. Il contenuto della torta romana sarebbe una ricetta vincente per ogni ristorante moderno di oggi. Si trattava infatti di una focaccia fatta di noci e lievito, senza zucchero ma solo miele.

I romani avevano tre diversi tipi di festeggiamenti.

Uno era di tipo privato, dedicato solo a familiari e amici. Il secondo era quello dedicato agli imperatori, onorati con celebrazioni sontuosissime ad hoc. Infine il terzo commemorava il cinquantesimo anno di vita di una persona. Quest’ultimo era considerato speciale e veniva celebrato con una torta al miele fatta di farina di grano tenero, olio d’oliva, miele e formaggio. Altri storici ritengono che gli antichi greci, con le loro torte al miele e pane, fossero stati i primi a dare avvia all’usanza della torta di compleanno.

Torta di compleanno ieri e oggi

Un’altra teoria riguarda la tradizione di un pane celebrativo o torta nato in Germania nel Medioevo. Si trattava nello specifico di una pasta al forno zuccherata, modellato nella forma di Gesù bambino. Era una sorta di commemorazione del suo compleanno. Questa torta venne poi migliorata all’inizio del XV secolo, quando iniziò ad assomigliare alla torta di compleanno così come la conosciamo oggi. I tedeschi festeggiavano i compleanni dei bambini piccoli con il dolce tipico, nominando la celebrazione Kinderfest. Tali torte erano simili al pane festivo dei romani, ma divennero poi quella che fu chiamata Geburstagtorten, una versione dolce e più ricca della torta.

Il design delle torte, così come il loro contenuto, divenne più piacevole a partire dal XVII secolo. In quel secolo furono introdotti glassa, decorazioni e strati zuccherati. Questi nuovi elementi della torta richiedevano però ingredienti e produzione di alta qualità, che si rivelavano piuttosto costosi e accessibili solo alle classi più abbienti. Tutto ciò cambiò con l’inizio dell’era industriale, quando gli utensili da forno e il cibo divennero più accessibili. Dolci e torte videro un calo considerevole dei prezzi, mentre la produzione andò aumentando. A seguito della produzione di massa, i panifici iniziarono così a offrire dolci pronti a prezzi inferiori.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche