×

Val di Susa, No Green Pass assaltano un bus e prendono in ostaggio passeggeri e autista

Attimi di panico quelli vissuti dai passeggeri e dall'autista di un bus in Val di Susa, che è stato assaltato da un gruppo di "No Green Pass".

No Green Pass in Val di Susa

Un nuovo blitz di un gruppo di anarchici No Green Pass, questa volta in Val di Susa, ai danni di un autobus e dei suoi passeggeri; attimi di panico e terrore, che hanno la loro testimonianza più evidente nello slogan apposto dai ribelli sulla fiancata del mezzo: “Flic Bus No Green Pass”.

Val di Susa, No Green Pass assaltano un bus e prendono in ostaggio i passeggeri

Un blitz durato circa 20 minuti quello effettuato da alcuni anarchici, ancora tutti da identificare, ai danni di un bus che solitamente va da Oulx a Briancon.

Il fatto si è verificato tra Claviere e Montgenevre, è qui che diverse persone incappucciate hanno ben pensato di bloccare il mezzo di trasporto, immobilizzare il conducente dello stesso e spaventare a morte i passeggeri, che si sono sentiti dei veri e propri ostaggi.

A completamento dell’opera, gli anarchici hanno scritto sulla fiancata del mezzo la loro firma: “Flic Bus No Green Pass.

Val di Susa, No Green Pass assaltano un bus: le parole di uno dei passeggeri

La Stampa, uno dei passeggeri presenti sul mezzo al momento dell’accaduto, si è così espresso in merito alla vicenda:

“È durato più di un quarto d’ora, eravamo impietriti. Ci siamo sentiti come degli ostaggi, abbiamo avuto molta paura”.

Val di Susa, No Green Pass assaltano un bus: indaga la Polizia

La Polizia francese dopo l’accaduto ha immediatamente avviato le indagini sul caso, volte principalmente a identificare i soggetti che hanno partecipato all’assalto del bus; stando a quanto si apprende dai risultati dei primi sviluppi investigativi ad agire pare probabilmente siano stati gruppi anarchici italiani e francesi.

La stessa Polizia ha acquisto le immagini delle telecamere di videosorveglianza presenti a bordo del bus e lungo la strada per accelerare il processo di identificazione degli anarchici.

In seguito all’accaduto, la società che gestisce la linea dei bus ha deciso di sospendere il servizio di linea Briancon – Oulx, per motivazioni legate alla sicurezza.

Contents.media
Ultima ora