×

Variante Delta, lo studio: “Efficacia vaccino Moderna resiste più di Pfizer”

Uno studio americano ha messo a confronto l'efficacia del vaccino Moderna e di quello Pfizer contro la variante Delta del Covid

Moderna

Uno studio americano ha messo a confronto l’efficacia del vaccino Moderna e di quello Pfizer contro la variante Delta del Covid. L’efficacia di Moderna sembra essere diminuita meno rispetto a Pfizer. 

Variante Delta, lo studio americano sull’efficacia dei vaccini

Vengono chiamate infezioni “breakthrough” quelle che vanno oltre lo scudo di protezione vaccinale. Si tratta di tutti quei contagi che avvengono tra le persone vaccinate. Con l’arrivo delle varianti Covid, in modo particolare la Delta, che è molto più contagiosa, questi dati sono finiti al centro dell’attenzione e sono costantentemente monitorati per cogliere eventuali segnali di cedimento. Uno studio americano, che non è ancora stato pubblicato e quindi non è ancora stato sottoposto a revisione paritaria, ma che è disponibile in versione preprint sulla piattaforma Medrxiv, ha messo a confronto l’efficacia dei vaccini a mRna, ovvero Moderna e Pfizer, contro la variante Delta.

Lo studio è stato condotto sulla base dei dati del Mayo Clinic Health System da gennaio a luglio 2021, periodo in cui la variante Alfa e quella Delta erano particolarmente diffuse. I risultati hanno dimostrato che l’efficacia sembra esserse diminuita meno per Moderna. 

Variante Delta, lo studio: efficacia inferiore per Pfizer

Abbiamo definito coorti di persone del Minnesota vaccinate e non (25.589 persone per ciascuno dei due gruppi), abbinate per età, sesso, etnia, storia di precedenti test per Sars-CoV-2 e data della vaccinazione completa” hanno spiegato gli autori, riportando i risultati del loro studio.

Entrambi i vaccini sono stati altamente efficaci durante questo periodo di studio contro l’infezione da Sars-CoV-2 e contro i ricoveri per Covid. A luglio, però, se l’efficacia contro il ricovero è rimasta elevata, l’efficacia contro l’infezione è risultata inferiore per tutti e due i prodotti scudo (Moderna 76%, Pfizer 42%), con una riduzione più pronunciata per il vaccino Pfizer. Questo calo si verificava mentre in Minnesota la prevalenza della variante Delta aumentava dallo 0,7% di maggio a oltre il 70% di luglio, e la prevalenza di Alfa calava dall’85% al 13% nello stesso periodo di tempo” hanno aggiunto. 

Variante Delta, studio americano: Moderna più efficace

Mettendo a confronto i tassi di infezione tra vaccinati nei siti del Mayo Clinic Health System in diversi Stati, il vaccino Moderna ha mostrato una riduzione di due volte del rischio di questo tipo di infezioni, rispetto al Pfizer. La Florida a luglio stava attraversando la più grande ondata Covid, e il rischio di infezione dopo doppia dose era inferiore del 60% con Moderna rispetto a Pfizer. Lo studio ha evidenziato che entrambi i vaccini proteggono contro infezioni e malattie gravi, ma con qualche differenza nel livello di efficacia. 

Contents.media
Ultima ora