×

Variante indiana in Veneto, il governatore Zaia: “Individuati due casi”

Due casi Covid appartenenti alla variante indiana sono stati individuati in Veneto, come confermato anche dal presidente della regione Luca Zaia.

zaia-covid-variante-indiana

Nella giornata del 26 aprile sono stati individuati in Veneto due casi di Covid appartenenti alla variante indiana. A confermarlo il presidente della regione Luca Zaia in conferenza stampa. Le due persone contagiate dal nuovo ceppo sarebbero padre e figlia rientrati da poco proprio dall’India, paese dal quale è ora vietato ogni ingresso nel nostro Paese a seguito dell’ordinanza firmata dal ministro della Salute Roberto Speranza domenica 25 aprile.

Covid, due casi di variante indiana in Veneto

Nel corso della conferenza stampa indetta nel primo pomeriggio, Zaia ha dichiarato: “Oggi abbiamo 2 indiani a Bassano con la variante indiana, si tratta di cittadini indiani (padre e figlia) rientrati dell’india. La variante è stata confermata dalla dottoressa Ricci. Le varianti ormai sono migliaia, e prima o poi arrivano tutte. Affrontiamo giorno dopo giorno questi aspetti, e andiamo avanti”.

Il presidente Zaia è poi intervenuto in merito alla campagna vaccinale, ribadendo come le vaccinazioni siano al momento l’unico modo per poter tornare alla normalità:Dalle ore 14.00 di oggi presso qualsiasi Ulss, gli over 60 si possono prenotare, il primo appuntamento utile sarà da giovedì, e l’agenda sarà sufficientemente aperta”.

Da qui l’appello a chi ancora non si è prenotato per il vaccino: Abbiamo chiesto performance importanti visto che arriverà un bel po’ di vaccini, circa 200 mila dosi. Restano aperte le agende dei vulnerabili, dei fragili e dei caregiver over 60. Faccio un appello agli over 70: prenotatevi, se non l’avete ancora fatto da casa potete rivolgervi a qualsiasi farmacia, oppure con il vicino di casa o un nipote o i carabinieri.

Se ci arrivano più vaccini, apriremo le agende anche agli over 50 prima dell’estate”. Attualmente il Veneto è la regione italiana con il più alto numero di somministrazioni effettuate.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora