×

Variante Omicron, Bassetti: “Obbligo vaccinale per over 40”

Matteo Bassetti chiede l'obbligo vaccinale per chi ha più di 40 anni: "Con tre dosi si è protetti completamente"

Bassetti

Mentre si attende una stretta sulle festività natalizie, c’è chi chiede l’obbligo vaccinale per scoingiurare il dilagare della variante Omicron in Italia. Tra loro c’è Matteo Bassetti.

Bassetti: “Obbligo vaccinale per over 40”

“Variante Omicron? Credo che sia arrivato il momento di parlare di obbligo vaccinale per gli over 40.

E bisognerebbe riuscire a farlo in questo periodo in cui le scuole sono chiuse. Si potrebbero utilizzare le scuole stesse per fare i vaccini” è l’ipotesi avanzata dal primario del reparto Malattie Infettive dell’ospedale San Martino di Genova, Matteo Bassetti, durante la trasmissione In Onda su La7. “Dopodiché, dal 10 gennaio chi non è vaccinato dovrebbe essere sottoposto a una sanzione. Non possiamo permetterci di arrivare a una quinta ondata che potrebbe esserci a gennaio con la ripresa delle scuole, avendo 6 milioni di persone non vaccinate e tantissime altre che non hanno ancora ricevuto la terza dose” prosegue.

Bassetti: “Con tre dosi di vaccino si è completamente protetti”

“Le informazioni sulla variante Omicron sono un po’ allarmanti: a Londra, dove questa variante sta prendendo il sopravvento, abbiamo un terzo della popolazione londinese che non ha neanche ricevuto una dose di vaccino” spiega Bassetti. “Cioè la variante Omicron corre maggiormente dove c’è meno copertura vaccinale e si è protetti completamente con tre dosi. È la ragione per cui credo che sia molto urgente provvedere a delle misure, che probabilmente non sono quelle che abbiamo preso fino a oggi” afferma il virologo.

Obbligo vaccinale per over 40, Bassetti: “Fare come negli altri Paesi con sanzione amministrativa”

L’obbligo vaccinale per gli over 40, secondo Bassetti, è la soluzione per evitare il peggio. “Io non intendo che si debba procedere col Tso. Credo che si possa fare come negli altri Paesi, cioè con una sanzione amministrativa, come quella attualmente imposta in Grecia e forse a breve in Francia-spiega il virologo-.  Se devi andare al lavoro o fare attività e non sei vaccinato, paghi 100 euro al giorno.

Come arrivare all’obbligo vaccinale spetta evidentemente alla politica. Il mio è il grido d’allarme dei medici: se, come è molto probabile la variante Omicron dovesse prendere il sopravvento nelle prossime settimane, saremmo di fronte a un virus, che non è problematico dal punto di vista dei decessi, ma che è serio per la morbilità. Cioè, potrebbero esserci tantissime persone che contemporaneamente sarebbero infette. E sapete cosa vuol dire questo? Che non c’è più chi va a fare il pane, non c’è più chi va a guidare l’autobus, non c’è più chi va a fare il poliziotto” conclude.

Contents.media
Ultima ora