Il Real Madrid ‘silura’ Rafa Benitez: al suo posto c’è Zidane

benitez

La notizia era nell’aria da tempo, ma ieri è giunta l’ufficialità: l’allenatore del Real Madrid, Rafa Benitez è stato esonerato dall’incarico, al suo posto arriva Zinedine Zidane. Ad annunciare la notizia è stato Florentino Perez, il massimo dirigente del club madrileno, nel corso di una conferenza stampa svoltasi nei pressi dello stadio Santiago Bernabeu.
Abbiamo preso la decisione difficile di risolvere il contratto di Rafa Benitez come allenatore della prima squadra – ha dichiarato Perez in conferenza stampa – . Ovviamente resta una persona magnifica e un grande professionista. Siamo grati per il lavoro svolto in questi mesi’.

Contestualmente, come si sapeva già da tempo, Florentino Perez ha anche annunciato il nome del successore di Benitez, Zinedine Zidane, ex stella che ha militato anche nella Juventus: ‘Zidane è cosciente del lavoro che lo aspetta, ma ha grande passione ed è una delle figure più importanti nella storia del club. Zidane ha saputo fronteggiare le sfide più importanti e sempre con grande successo, è una leggenda di questo club ed ha tutto il nostro sostegno’.

Perez si è detto orgoglioso di annunciare l’approdo di Zidane sulla panchina delle merengues. Con Zidane, il club madrileno ha annunciato il quattordicesimo allenatore del Real Madrid, negli ultimi 13 anni. L’ex stella della Francia, attualmente, allenava il Castilla, squadra che milita nella serie B spagnola.

Rafa Benitez, ha, di fatto, pagato lo scarso feeling con l’ambiente madrileno. Fortemente osteggiato sin da subito dai senatori del club come Ronaldo, Rodriguez e Bale, il compito per l’ex tecnico del Napoli si è da subito annunciato ricco di ostacoli. In totale, il Real Madrid, sotto la sua gestione, ha vinto 16 dei 25 match disputati, riportando anche cinque pareggi e quattro sconfitte. Attualmente le merengues occupano il terzo posto in classifica nella Liga, mentre in Champions hanno raggiunto l’obiettivo degli ottavi di finale, dominando il proprio girone.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*