Cash Mob contro la crisi COMMENTA  

Cash Mob contro la crisi COMMENTA  

Molti esercizi commerciali sono in serie difficoltà a causa della crisi. Ma se i negozi chiudono, possiamo tutti dargli una mano. Come? Con i “cash mob”, ossia acquisti di massa. Il cash mob funziona così: ci si dà un appuntamento preciso tramite i social network, Facebook oppure Twitter. Poi si va tutti insieme a spendere (almeno) dieci euro in un negozio di quartiere in crisi.


Ovviamente si tratta di piccole attività, non è certo il caso di grandi negozi. Iniziative del genere si stanno diffondendo in tutta Italia, da Milano a Palermo, sulla falsariga di quelle già esistenti in America. Per ora l’unico gruppo attivo per organizzazione di Cash Mob è il Cash Mob Milano.


 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*