Cellulare Wiko: i 10 migliori modelli

Tecnologia

Cellulare Wiko: i 10 migliori modelli

Wiko

Wikio è un brand francese di smartphone a basso (o bassissimo) costo e dalle prestazioni medio-alte. Quali sono i prodotti più significativi del marchio?

Cellulare Wiko: che cosa è

Il marchio francese Wiko si è presentato sul mercato degli smartphone con indosso le stimmate dell’underdog di turno. Una comparsa, forse anche meno, in una galassia finanziaria dominata dalle superpotenze dell’Estremo Oriente – Samsung e Huawei in primis, ça va sans dire -, in cui non sembra esserci alcuno spazio per i prodotti a basso costo o i brand indipendenti, in ogni caso collocati al di fuori dalle più consolidate rotte commerciali. Niente di più sbagliato, almeno se si parla di questo marchio francese fondato nel 2011 a Marsiglia; Il quale, tuttavia – e qui c’è un doppiofondo pressoché inatteso -, non fa altro che importare i dispositivi prodotti dalla cinese Tinno (che non esporta direttamente), apporvi il proprio brand e smerciarli in Europa.

Il segreto del successo di Wiko

Questa operazione, in odore quasi di stock options, ha determinato il successo del marchio Wiko, e la sua sempre più capillare diffusione all’interno del mercato europeo.

Da un lato, infatti, abbiamo un prodotto alternativo a basso – se non addirittura bassissimo – costo, che come i migliori dispositivi di fascia alta supporta la connettività dual band e monta il sistema operativo Android. Dall’altro abbiamo un design accattivante, smart e giovanile, ricco di colori e con un simbolismo quasi preadolescenziale. Un mix che fa dei prodotti Wiko la quintessenza perfetta dello smartphone per under 20, anche in ragione di una certa praticità d’uso che lo rende ideale anche per i principianti (certo, i nativi digitali, con la loro istintiva capacità di rapportarsi ai prodotti elettronici, potrebbero sentirsi offesi da questa velata allusione.) A completare l’opera, una varietà molto ampia di modelli, tutti dual band e dal design moderno e accattivante. Insomma, c’è davvero l’imbarazzo della scelta.

E allora noi scegliamo. Nelle righe che seguono, abbiamo individuato i 10 migliori modelli di smartphone Wiko, e ve li presentiamo uno a uno.

– Wiko Fever 4G

Inauguriamo la serie con un dispositivo che, per gli standard Wiko, appartiene alla fascia alta dei loro prodotti.

Il nome dichiara da subito lo spirito della casa francese, scanzonato e aggressivo al tempo stesso. Come questo smartphone, con protocollo di connettività 4G, sistema operativo Android 6.0 Marshmallow, touch screen da 5,2 pollici e doppia fotocamera, da 5 e 13 megapixel.

– Wiko Ufeel Prime

Possiamo considerare questo device alla stregua della nave ammiraglia della flotta Wiko, come dimostra anche il prezzo, che per la casa francese corrisponde a quello di un prodotto d’élite (per le altre, invece, al massimo ci si può permettere un dispositivo rigeenrat. Il nome Ufeel è abbastanza familiare per chi ha dimestichezza con questa famiglia di dispositivi, giacché uno dei più celebri apparecchi del marchio è proprio l’Ufeel, per così dire, “classico”. Questo, invece, è il suo upgrade, che può vantare una bella scocca in metallo, un display grande ma non grandissimo (5 pollici), una RAM da ben 4 GB e doppia fotocamera, da 8 e 13 megapixel.

– Wiko Lenny 3

Uno dei prodotti più anziani dell’azienda, si difende tuttavia molto bene, anche se le prestazioni sono ovviamente limitate.

Tuttavia, parliamo pur sempre di un device che monta un sistema operativo Android 6.0 Marshmallow e non deroga dalla presenza di due fotocamere di medio cabotaggio (5 megapixel quella anteriore, 8 megapixel la posteriore). Per chi si accontenta, o semplicemente non ha intenzione di impegnare capitali per procurarsi uno smartphone.

– Wiko Ufeel

Eccolo, il responsabile della progenitura di cui abbiamo parlato poco sopra. Ha il grande merito di aver ispirato la nascita del device più performante dell’azienda, ma ha anche specifiche caratteristiche che lo rendono un apparecchio più che apprezzabile di per sé. Tra queste: la doppia fotocamera da 5 e 13 megapixel, una più che rispettabile RAM da 3 GB e lo schermo da 5 pollici che già abbiamo già menzionato parlando del più illustre “figlioccio”.

– Wiko Jerry

L’underdog tra gli underdog, questo smartphone che somiglia a un ipertrofico e superdotato giocattolone. Prezzo semplicemente stracciato, ma prestazioni men che basilari.

Lo segnaliamo comunque, dal momento che rappresenta una soluzione ideale per chi è in cerca di un semplice “muletto” per telefonate, SMS e poco altro.

– Wiko Ridge

Si chiama come l’eroe di Beautiful – scherzi a parte, ridge in inglese significa cresta, crinale -, ma in realtà è l’unico dispositivo della casa francese in grado di competere per qualità e prestazioni con il summenzionato Wiko Ufeel Prime. Malgrado una RAM di appena 2 GB, infatti, questo apparecchio possiede una connettività 4G di primissimo ordine, uno schermo da 5 pollici di diagonale e 16 GB di spazio memoria. Insomma, non raggiunge in pieno le potenzialità di Ufeel Prime, ma compensa con una struttura ultraleggera.

– Wiko Sunny

Altro prodotto a bassissimo costo, con funzionalità men che basiche (una su tutte: appena 512 MB di RAM) e di sicuro non al passo con i tempi. Ciò malgrado, anche in questo caso, se interpretiamo questo device come un semplice muletto di servizio, siamo in presenza di un apparecchio che può vantare quantomeno un rapporto qualità-prezzo particolarmente vantaggioso.

Oltre a una linea simpatica e giovanile – o giovanilista se preferite -, s’intende.

– Wiko Riff 2

Il più economico del gruppo, costa meno della spesa di una giornata di una famiglia media, e ha un look decisamente vintage. Solo a titolo di menzione: non ha il touch screen, bensì il caro vecchio tastierino meccanico; il quale, togliendo spazio allo schermo, lo riduce alle dimensioni di 2,4 pollici (ma almeno è a colori). In compenso, alla funzione wi-fi affianca anche la funzione Bluetooth, e uno spazio memoria di 32 GB.

– Wiko Rainbow Jam

Modello di smartphone di fascia medio-alta, con un ottimo protocollo 4G, la classica dual SIM, doppia fotocamera da 5 e 8 megapixel e RAM – questa è l’unica nota leggermente dolente – da appena 1 GB. Ma tanto basta per sorreggere un software comunque efficace, affidabile e performante.

– Wiko Highway Pure

Altro 4G dalle prestazioni medio-alte, garantisce una resa cromatica di qualità superiore, e in virtù di ciò si propone come il dispositivo ideale per coloro amano postare foto a ripetizione su Instagram o sugli altri social network.

Proprio per questo, al di là delle dimensioni ridotte dello schermo (4,8 pollici), stupisce che la fotocamera principale si fermi a 8 mediocri megapixel. RAM da 2 GB, con 16 GB di spazio memoria, sistema operativo un po’ datato (Android Kitkat 4.4.4).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche