Champions League: la Juventus è la prima finalista

Champions League

Champions League: la Juventus è la prima finalista

Juventus

E’ la Juventus la prima finalista della sessantaduesima edizione della Champions League. Battuto il Monaco. Dopo il 2-0 maturato all’andata dei bianconeri a Montecarlo, con una doppietta dell’attaccante argentino Gonzalo Higuain, la Juventus è riuscita ad imporsi anche nel match di ritorno a Torino con un risultato finale di 2-1 . In rete Mandzukic e Dani Alves, nel primo tempo, Mbappé nella ripresa. Dunque la Juventus si è conquistata il primo dei due posti per la finale di Cardiff del 3 giugno, dove affronterà la vincente di Atletico Madrid-Real Madrid, altra semifinale. Il derby di Madrid sarà giocato domani sera e all’andata ha visto la squadra di Zidane imporsi con un netto 3-0 sui colchoneros.

La Juventus si schiera con il classico 3-4-2-1, secondo la formazione prevista alla vigilia, con il tridente pesante d’attacco formato da Dybala, Mandzukic e Higuain. Il Monaco di Jardim risponde con un 4-4-2, con le temibili punte d’attacco Falcao e il giovanissimo Mbappé, autori in stagione di ben 52 reti stagionali.

In particolare quest’ultimo sotto il diretto controllo della difesa juventina, composta dal classico e solido trio B-B-C, BarzagliBonucciChiellini.

All’avvio parte benissimo il Monaco, con la Juventus non molto concentrata nelle fasi iniziali del match. Il primo brivido per i bianconeri arriva proprio nei primissimi minuti, con il Monaco che riesce ad avvicinarsi alla rete. Al quarto minuto, infatti, su una distrazione della difesa della Juventus, Mbappé si ritrova vicino alla marcatura ma da una posizione defilata, solo contro Buffon, coglie il palo. Dopo pochi minuti un altro tiro di Radamel Falcao, lontano però dalla porta juventina. Al 10’ si infortuna Khedira, sostituito da Claudio Marchisio. Proprio qualche minuto dopo arriva la risposta della Juventus con un’occasione di Dybala, che non impensierisce però Subasic. Al 22’ netta occasione per Higuain, che imbeccato in profondità da un passaggio filtrante, solo contro il portiere avversario, tenta il cucchiaio che però è intercettato da Glik.

Solo due minuti dopo, Mandzukic, a tu per tu con Subasic, la scaraventa su quest’ultimo.

Il Monaco subisce il colpo delle due azioni clamorose della Juventus non andate a buon fine. Gli juventini iniziano a fare il gioco e i francesi non sono più sfrontati come all’inizio del match. Al 27’ occasione per Pjanic che, in aria, calcia la palla verso porta, ma il suo tiro viene bloccato da Raggi con una scivolata. Al 32’ arriva il vantaggio juventino: splendida ripartenza in contropiede, cross di Dani Alves e Mandzukic la insacca in due tempi, dopo un primo intervento di Subasic. Pochi minuti dopo annullata una rete ad Higuain, che trova la rete solo contro il portiere ma partendo da una posizione irregolare. Dopo una ulteriore occasione per Dybala, la Juventus trova il raddoppio: calcio d’angolo per i bianconeri, palla messa fuori dall’area dal portiere e Dani Alves trova una coordinazione perfetta e segna con un tiro al volo, al 45’.

Il primo tempo si conclude per 2-0.

La ripresa riparte sulla falsariga del finale del primo tempo. La Juventus ha le occasioni più importanti, la prima con Cuadrado al 54′, ma la sua conclusione viene bloccata. Il Monaco è raramente pericoloso e le azioni offensive dei francesi sono bloccate senza problemi dalla retroguardia bianconera. Al 68’, però, il Monaco riesce ad accorciare le distanze: negli sviluppi di un calcio d’angolo, Moutinho serve Mbappé che insacca facilmente. A quel punto la Juventus soffre un po’ ma il Monaco non ha occasioni nette. Finale un po’ nervoso e partita che si conclude sul punteggio di 2-1. Appuntamento a domani sera, per scoprire l’avversaria della Juventus per la finale di Cardiff.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche