Chi è Eugene Cernan, l’ultimo uomo che ha camminato sulla luna

Guide

Chi è Eugene Cernan, l’ultimo uomo che ha camminato sulla luna

Eugene Cernan morto all’età di 82 anni, è stato l’ultimo uomo a camminare sulla luna. Washington, 16 gennaio 2017, un tweet della Nasa, ha annunciato la perdita dell’astronauta. Il Comandante dell’Apollo 17.

Siamo addolorati per la perdita dell’astronauta, Eugene Cernan, l’ultimo uomo a camminare sulla luna, testuali parole.

La carriera di Cernan è iniziata molto presto, quando nel 1963 entrò alla Nasa.

La prima missione però arriva nel 1966, quando insieme a Thomas Stafford, sostituisce Charles Bassett e Elliott See, vittime di un incidente durante un’esercitazione.

L’astronauta è stato l’unico a mettere piede sulla luna per ben due volte, con Apollo 10 e Apollo 17.

E’ suo il record di velocità, battuto il 26 maggio del 1969, nel viaggio di ritorno dalla luna, co-pilotando l’Apollo 10 alla velocità di 39.897 Km orari.

Nel Dicembre del 1972 è stato l’ultimo uomo a calpestare il suolo lunare, con la missione Apollo 17.

Nell’ordine la missione Apollo 17 è stata l’undicesima e l’ultimo lancio con uomini a bordo. Il comandante del Saturno V fù appunto Cernan. Si tratta anche del primo lancio notturno, avvenuto il 7 Dicembre 1972 da Cape Canaverlan Air Force Station, in Florida.

La Nasa per quest’ultima missione scelse proprio Cernan, per la sua esperienza, vista la complessa superficie lunare, piena di crateri riempiti di frane.

Il 14 Dicembre, prima di abbandonare il suolo lunare, il comandante insieme al suo compagno Schmitt, raccolsero una roccia. Una parte di essa è oggi esposta al Museo della Scienza e della Tecnica di Milano.

Su questo episodio Cernan, pronunciò le testuali parole: Quando consegneremo questa roccia a Houston vorremmo ripartire una parte di essa con tanti Paesi del mondo intero. Sperando che sia presa a simbolo di quello che sono stati i nostri sentimenti, dei sentimenti delle programma Apollo, un simbolo di umanità: che si possa vivere in futuro in pace ed armonia”.

The Last Man on the Moon, il libro pubblicato dall’Astronauta nel 1999, descrive la sua avventura nello spazio.

Nel libro è raccontata la sua esperienza attraverso le missioni Gemini e Apollo, come anche la paura e la passione vissute. Ma soprattutto i sacrifici, richiesti per riuscire ad arrivare sulla luna. La storia della sua avventura si trova anche in DVD.

Nel testo, l’autore apre dicendo di aver desiderato per tanti anni scrivere un libro, per i suoi nipoti. La spinta per il libro è arrivata anche dal voler creare qualcosa di speciale per le persone che lo aiutarono a raggiungere la luna.

The Last Man on the Moon, racconta una delle più grandi avventure della storia umana, senza tralasciare sensazioni ed emozioni. Assomiglia a tratti ad un diario di bordo, grazie ai dettagli sulle condizioni del tempo, sulla preparazione e sull’impegno profusi.

Al Kennedy Space Center, Gus Grissom, aveva problemi di comunicazione si legge nel libro.

Non riesco a sentire cosa dici, abbaiò al Team di lancio. Cristo, io dissi, come possiamo pensare di andare sulla luna, se non riusciamo a comunicare a due o tre isolati di distanza?

Nel 1981, Cernan è diventato titolare di una società di consulenza per voli spaziali.

La sua missione più recente sulla terra è stata però quella di sponsorizzare gli orologi da polso Omega.

La casa costruttrice realizza orologi da polso per Astronauti. Negli ultimi anni infatti, molte foto lo ritraggono come Testimonial dei famosi orologi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...