Colori da un matrimonio…

Matrimonio

Colori da un matrimonio…

Se credete nel simbolismo e nella superstizione vorrete tenerne conto nella scelta dei colori per il vostro matrimonio. I colori che scegliete la dicono lunga su di voi e influenzeranno tutta la cerimonia e il successo della vostra unione secondo il folclore. Se volete esser sicuri di non tralasciare nulla sarà bene che consideriate l’abbigliamento dei parenti oltre che l’abito della sposa.

Bianco
Il bianco resta il colore più scelto per l’abito della sposa per l’associazione con il senso di purezza, innocenza e castità. Il bianco è anche associato all’idea di protezione, pulizia, virtù e pace. Questo colore è tipico dei matrimoni occidentali dagli abiti da sposa agli addobbi floreali alle partecipazioni. Le spose orientali invece non scelgono spesso il bianco, in Cina ad esempio è considerato il colore del lutto e viene evitato.

Blu
Un vecchio detto dell’era vittoriana recita: “qualcosa di vecchio, qualcosa di nuovo, qualcosa di prestato, qualcosa di blu e una moneta d’argento nella scarpa” incoraggiando le spose ad aggiungere un oggetto blu al loro abbigliamento nel grande giorno come porta fortuna.

In genere si tratta di una giarrettiera blu indossata sotto l’abito.

Verde
Il verde è molto utilizzato dato che per i Celti è simbolo di fertilità. Alcune culture considerano l’abito da sposa verde come simbolo di promiscuità e perdita dei valori morali. Una poesia tipica avvisa che “sposa in verde è una vergogna”. Nonostante ciò il verde è associato alla natura e alla rinascita e nel Medio Evo fu collegato agli spiriti maligni oltre ad essere associato alla corruzione e alla cupidigia in alcune culture europee.

Nero
Per l’occidente il nero è il colore dell lutto e viene raramente usato nei matrimoni. Gli abiti da sposa neri utilizzati dalle spose cattoliche spagnole sono simbolo della devozione fino alla morte, tradizione non molto popolare in altre culture. Se volete una cerimonia gotica o non-convenzionale allora scegliete il nero ma per molti è difficile separarlo dalle emozioni di nullità, fine o morte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...