Come eliminare la muffa nelle borse

Donna

Come eliminare la muffa nelle borse

ELIMINARE MUFFA NELLE BORSE

Con attenzione e pazienza è possibile rimuovere la muffa e restituire un po’ di freschezza alla nostra borsa preferita. Vediamo come.

La formazione di muffa nelle borse è un problema più diffuso di quanto immaginiamo. La muffa, purtroppo, è un’ospite comune nelle nostre case. La muffa si forma soprattutto nelle borse che hanno già qualche anno di vita. Con attenzione e pazienza è possibile rimuovere la muffa e restituire un po’ di freschezza alla nostra borsa preferita. Vediamo come.

Muffa: cos’è e perché si forma

La muffa è un tipo di fungo che si forma in ambienti con alto tasso di umidità e poca traspirazione. Di colore tipicamente nero, grigio, o bianco e di consistenza polverosa, attecchisce negli ambienti più chiusi. La muffa emana un tipico cattivo odore di umidità e di stantio che rende l’odore dell’ambiente in cui si forma davvero sgradevole.

Semplici mosse rimuovi-muffa

step1. Nella nostra vecchia, ma sempreverde borsa si è formata la muffa. Come possiamo rimediare a farla ritornare pulita e profumata? Innanzitutto, il nemico numero 1 della muffa è il sole.

Quindi, il primo step da fare è quello di aprire la borsa e lasciarla al sole. Far entrare aria fresca e luce del sole aiuta a eliminare odori e permette la prima rimozione della muffa. Più lasciamo la borsa all’aria meglio è: se possibile, lasciamola fuori per almeno un giorno intero.

step2. Dopo che il primo passo rimuovi-muffa è stato neutralizzato, bisogna strofinare la borsa con del succo di limone diluito in acqua. L’acido citrico – miscela ricavata dal limone con l’acqua – ne annullerà ogni residuo. Nei casi più difficili, potrebbe essere necessario aver ripetere l’operazione due o tre volte. La borsa resterà comunque intatta: il succo di limone, infatti, non rovina la pelle né tantomeno la fa scolorire.

Gli alleati naturali antimuffa

Dopo aver seguito gli step #1 e #2, possiamo provare alcuni alleati naturali antimuffa, ingredienti e miscele che ci aiutano a combattere ed eliminare questo sgradevole, antiestetico e maleodorante fungo. I principali ingredienti naturali che possiamo usare per eliminare la muffa sono:

  • PERBORATO – Ammollare la parte da trattare in acqua calda a 40°C, aggiungere un misurino di perborato e lasciare agire per tutta la notte.

    Il giorno dopo sciacquare la parte da smacchiare. Sarà ben visibile la scomparsa dell’alone di muffa nonché del cattivo odore.

Il prodotto Biopuro è un detergente sbiancante che elimina le macchie e muffa dai capi e elimina i cattivi odori. Perfetto da usare nel bucato per smacchiare, il detergente è naturale e pulisce i capi fino in fondo. Da usare soprattutto sui capi chiari.

  • BICARBONATO DI SODIO – Il bicarbonato di sodio è un eccellente alleato per rimuovere le macchie più ostinate, soprattutto quelle create dalla muffa. Strofinare la parte interessata con abbondante bicarbonato e acqua calda. Il tessuto colorato verrà ravvivato alla perfezione e gli aloni di muffa non saranno più distinguibili.

Il bicarbonato di sodio di Nortembio è disponibile nel formato da 1.5 kg e con guarnizione interna. Naturale e biodegradabile, il bicarbonato di sodio si può usare per diverse funzioni, in casa e sui capi per eliminare i batteri e le macchie.

  • ACETO BIANCO – Spruzzare un po’ di aceto bianco puro sulla macchia di muffa e lasciarlo agire per qualche minuto.

    Sciacquare la parte con acqua. Il tessuto tornerà come nuovo, senza macchie né odori di alcun genere.

L’aceto bianco è il prodotto perfetto per la rimozione delle macchie e l’eliminazione degli odori grazie alla formula naturale. L’aceto è in grado di smacchiare e pulire in profondità lasciando un odore intenso ed eliminando calcare, muffa e altri batteri.

Una ricetta naturale contro la muffa

La miscela naturale più idonea per eliminare la muffa è composta da ingredienti semplici, economici e facili da trovare:

  • 250 g di sale fino
  • 25 ml di aceto bianco
  • 5 ml di olio essenziale di tea tree
  • 100 ml cucchiai di acqua ossigenata

Prima di ogni cosa, indossiamo i guanti di gomma per proteggere le mani. In una ciotolina misceliamo sale fino e aceto bianco. In questo modo il sale diventerà umido e si formerà una poltiglia. Unire al miscuglio l’acqua ossigenata e l’olio essenziale di tea tree.

Mescoliamo ancora con cura ed ecco pronta la pasta abrasiva antimuffa. Sarà un composto morbido e polveroso allo stesso tempo. Con una spazzola o una spugna passiamo la pasta sulla macchia di muffa, avendo cura di sfregare per bene. Questa miscela è molto efficace grazie all’unione dei tre ingredienti aceto, olio di tea tree e acqua ossigenata. La pasta ottenuta è, difatti, attiva nei confronti delle muffe e delle spore. E le nostre borse torneranno più nuove e profumate che mai.

Come prevenire la muffa

Detergere e pulire i cassetti è la procedura più semplice ed efficace per evitare la formazione di muffa. Quindi, per prevenire che le nostre borse vengano attaccate da maleodoranti macchie ed aloni di muffa, riponiamole in un ambiente asettico. Prendiamo la buona abitudine di mantenere in maniera impeccabile cassetti ed armadi. Togliamo quello che avete dentro armadi e cassetti, carte e rivestimenti compresi. Svuotiamo l’armadio di ogni cosa e lasciamo aperti ante e cassetti. Così permettiamo all’aria pulita e alla luce solare di far traspirare i mobili.

Una miscela che previene la muffa

Poi possiamo procedere a detergere l’armadio appunto per eliminare e prevenire la formazione della muffa. Prepariamo in una ciotolina una soluzione a base di una parte di acqua e una parte di aceto di mele. Se possibile, versiamo la miscela in una bottiglietta con erogatore spray. In questo modo sarà più facile raggiungere ogni angolo del mobile. Spruzziamo la soluzione ovunque, insistendo nelle zone maggiormente colpite dalla muffa. Passiamo un panno morbido per asciugare la superficie e prima di richiudere i mobili, assicuriamoci che l’interno sia completamente asciutto. Per finire, mettiamo negli angoli dei cassetti e nel fondo degli armadi alcuni chiodi di garofano e una manciata di pepe nero. Questi elementi naturali hanno la particolarità di assorbire l’umidità e quindi di prevenire la formazione della fastidiosa muffa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

horoscope-96309_960_720
Oroscopo

Oroscopo di oggi e domani 20-21 agosto 2017

20 agosto 2017 di Simona Bernini
Ariete http://www.notizie.it/oroscopo-segno-dellariete-caratteristiche-curiosita/scopri le caratteristiche del segno) È giunto il momento di mettere l'ispirazione e la creatività a buon uso sul lavoro o in attività.