Delfino Pescara 1936 COMMENTA  

Delfino Pescara 1936 COMMENTA  

L’Inter nel 1° turno di campionato incontrerà allo stadio Adriatico di Pescara il Delfino Pescara 1936; la società è nata nel 2009 sulle ceneri del Pescara calcio ed ha così ereditato lo scudetto, i colori e i piazzamenti della squadra pescarese.


La squadra di calcio di Pescara nasce nel 1936, i colori sociali utilizzati furono il bianco e l’azzurro (i colori sociali attuali), il primo allenatore pare fosse Edmondo De Amicis.


Esordisce nel campionato 1937-38 in un campionato di 1° divisione Abruzzese, al termine del campionato la compagine abruzzese viene promossa in serie C.

Al termine del campionato 1940-41 arriva la promozione in serie B, seguono alterne vicende che portano gli abruzzesi a giocare nei campionati promozione, finchè nel 1973-74 il Pescara ritornò in serie B.


Al termine del campionato 1976-77 arrivò la 1° storica promozione in serie A, l’allenatore era Giancarlo Cadè; al termine del campionato successivo subito la retrocessione, la squadra arrivò ultima e l’unica consolazione fu proprio la vittoria casalinga contro l’Inter,squadra blasonata che occupava le prime posizioni della classifica.

L'articolo prosegue subito dopo


Dopo un’altra promozione una nuova retrocessione (1978-79; 1979-80), il Pescara retrocesse in C1, ricostruita la squadra arrivò nuovamente in serie B al termine del campionato 1982-83.

Dopo alcuni buoni campionati avrebbe dovuto essere retrocesso, a causa della mancata iscrizione del Palermo viene riammesso in serie B; nasce quella che viene ricordata come una squadra champagne.

L’allenatore era l’istrionico Galeone, con una squadra di giovani stupisce tutti e conquista la promozione in serie A; l’anno seguente il Pescara raggiunge la miglior posizione in serie A, 14° ma fatto più importante si salva.

In quella squadra giocavano fra gli altri Leo Junior e Gasperini, l’anno seguente il Pescara retrocede; l’ultima promozione in serie risaliva al campionato 1991-92, l’anno seguente subito la retrocessione.

Poi diversi campionati in serie B e C; l’anno scorso con Zeman al timone gli adriatici stupiscono ancora una volta, promozione e valorizzazione di diversi giovani, ivi compreso quel Marco Verratti, gioiellino italiano che oggi gioca con la maglia del PSG.

Cereda Stefano

Leggi anche

About Stefano Cereda 439 Articoli
Laureato in Scienze Storiche all'Università Statale di Milano, relatore in un convegno patrocinato dalla Provincia di Lecco sui 150 anni dell'Unità d'Italia, per il medesimo convegno autore di un saggio sul Risorgimento.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*