Düsseldorf, attacco alla stazione: tra i feriti due italiani

Esteri

Düsseldorf, attacco alla stazione: tra i feriti due italiani

Düsseldorf, attacco alla stazione: tra i feriti due italiani

Ci sono anche due italiani tra le nove persone ferite a colpi d’ascia dallo squilibrato che ha attaccato la stazione di Düsseldorf. Sono donne e stanno bene.

Hanno per fortuna riportato solo ferite lievi le nostre due connazionali coinvolte nell’aggressione a colpi d’ascia consumatosi ieri alla stazione di Düsseldorf. Le donne, due turiste, stanno bene. A dare notizia della loro presenza nella lista dei feriti è stato Norbert Wesseler, capo della polizia della città tedesca della regione del Nordreno-Westfalia, nel corso di una conferenza stampa. La notizia è stata confermata anche da Emilio Lolli, console italiano a Colonia. Le due donne sarebbero zia e nipote e proverrebbero da Bergamo.

Non è andata altrettanto bene, invece, a quattro delle nove persone ferite dal trentaseienne di origini kosovare affetto da problemi mentali, che dopo essersi avventato con un’ascia sui passeggeri del convoglio della metropolitana sul quale viaggiava, è sceso dal treno e si è messo a colpire a caso i passanti alla stazione centrale di Düsseldorf, lasciando dietro di sé una scia di sangue. Le loro condizioni sono più preoccupanti a causa della maggior gravità delle ferite subite. Tra essi c’è anche un ragazzino di 13 anni, che ha riportato importanti lesioni a un braccio.

Nei primi minuti dopo l’attacco il pensiero di tutti è andato al terrorismo, visto che la Germania non è nuova ad azioni di questo tipo. Tuttavia, secondo la polizia, che l’ha rapidamente catturato, l’uomo ha agito da solo e non vi sarebbe alcun legame con l’Isis. Il fermato, infatti, sarebbe un paranoide schizofrenico e l’aggressione sarebbe quindi solo il gesto di un folle. Al momento l’uomo è piantonato dalla polizia in ospedale, dove è stato portato dagli agenti che l’hanno arrestato, a causa delle ferite riportate durante il tentativo di fuga. Per provare a sottrarsi all’arresto, l’aggressore è saltato giù da un ponte, facendosi male da solo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...