Eurovision: vincitori anni passati

Musica

Eurovision: vincitori anni passati

Ecco alcuni dei volti celebri che hanno preso parte all’Eurovision Song Contest, che quest’anno verrà organizzato dall’Ucraina.

L’Eurovision Song Contest che generalmente viene indicato con l’acronimo ESC è un concorso canoro nato nel 1956 e organizzato dall’Unione Europea di Radiodiffusione. Gli organizzatori non hanno mai nascosto di essersi ispirati al Festival di Sanremo nella formula della gara.
Il concorso è stato trasmesso ogni anno dal lontano 1956, quando venne mandata in onda la prima edizione. Si tratta dunque di uno dei programmi più longevi del mondo. Ad oggi è considerato l’evento non sportivo che ha avuto i maggiori ascolti in tutto il mondo. Si stima che negli anni gli ascolti dell’Eurovision Song Contest siano oscillati dai 100 milioni ai 600 milioni, crescendo in modo esponenziale negli ultimi anni.

L’Eurovision è stato anche trasmesso in paesi come l’Argentina, l’Australia, il Brasile, il Canada, la Cina, gli Stati Uniti d’America e altri grandi paesi dell’America Latina e dell’Asia.
Nel nostro paese è stato anche chiamato con il termine Eurofestival.

Nel 1965 fu Napoli ad ospitare la manifestazione, mentre nel 1991 fu la prima volta di Roma nello studio 15 di Cinecittà. L’Italia ha vinto per due volte l’Eurovision ma non recentemente. La prima volta fu Gigliola Cinquetti a tenere alta la bandiera della musica italiana trionfando con la celebre canzone ‘Non ho l’età‘. Nel 1990 a Zagabria si impose Toto Cutugno con il brano Insieme 1992 un brano dedicato all’Unione degli stati Europei che da li a poco sarebbe diventata una realtà.

Il paese che ha vinto più edizioni dell’Eurovision Song Contest è l’Irlanda con sette sigilli e che addirittura tra il 1992 e il 1994 vinse tre edizioni consecutive. Nell’albo d’oro spiccano i sei successi della Svezia e le 5 affermazioni di Francia, Regno Unito e Lussemburgo. Nell’ultima edizione organizzata dalla Svezia è stata l’Ucraina Jamala a triofare con il brano ‘1944’. Nel 2014 fece scalpore il successo della Drag Queen, Conchita Wurst che regalò il successo all’Austria con il brano Rise Like a Phoenix.

Nel 2016 fu Francesca Michielin a rappresentare i colori azzurri con la versione inglese di ‘Nessun grado di separazione’ che si classificò al 16.mo posto. Negli ultimi anni si sono esibiti per l’Italia artisti del calibro di Marco Mengoni (2013) Il Volo (2015), Emma (2014), Nina Zilli e Raphael Gualazzi che sfiorò il successo ottenendo uno splendido secondo posto. Quest’anno l’ESC sarà di scena in Ucraina a Kiev, dove Francesco Gabbani proverà a fare ballare tutti con la sua Occidentalis Karma.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche