Serie A. Inter – Pescara

Cultura

Serie A. Inter – Pescara

Il 2013 per l’Inter si apre a San Siro sabato 12 gennaio alle ore 20:45 con la sfida contro il Pescara, occasione per riscattare la trasferta a Udine. Una partita casalinga apparentemente facile, ma in verità ricca di insidie. La partita sarà arbitrata da Carmine Russo che avrà come assistenti Petrella e Crispo, mentre il quarto uomo sarà Dobosz. Assistenti addizionali Celi e Tommasi.

Probabili formazioni:
Formazione Inter (3-4-3): Handanovic; Silvestre, Cambiasso, Chivu; Zanetti, Guarin, Gargano, Pereira; Palacio, Milito, Cassano.

Formazione Pescara (4-3-1-2): Perin; Balzano, Terlizzi, Capuano, Modesto; Nielsen, Colucci, Bjarnason; Weiss; Abbruscato, Celik.

Difesa ancora da inventare per Stramaccioni nelle probabili formazioni di Inter – Pescara. Mancheranno infatti gli squalificati Ranocchia e Juan Jesus e l’infortunato Samuel. Out anche Nagatomo. Assenza importante per squalifica anche tra gli adriatici, ovvero il regista brasiliano Togni. Ancora non utilizzabile per mancanza di transfert il difensore Bianchi Arce.

Ivan Cordoba, team manager, ha dichiarato: “C’è sempre la voglia di lavorare, di andare subito in campo.

Non si può nascondere il rammarico per la partita, ma non bisogna pensarci troppo, bisogna lavorare consapevoli di quello che si può migliorare e farlo. Il vero rammarico arriva soprattutto dal non poter rigiocare già dopo due giorni”.

Si ricorda che in occasione della partita in programma allo stadio“Giuseppe Meazza” (ore 20.45), l’apertura dei cancelli al pubblico è fissata per le ore 18.45.

Dalle ore 18 apertura totale delle biglietterie:
Sud: 9 sportelli per i sostitutivi e bottelli; 9 sportelli dedicati alla vendita e al cambio nominativo.
Nord: 15 sportelli dedicati esclusivamente alla vendita e al cambio nominativo.

Il ritiro degli Accrediti Stampa (già precedentemente inviati all’Ufficio Stampa) avviene a partire dalle ore 18 presso il cancello 8. Vi è inoltre uno uno sportello riservato al ritiro tagliandi Sky

Ci vediamo a San Siro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche