La Francia chiude per paura: stato di emergenza fino al 2017 COMMENTA  

La Francia chiude per paura: stato di emergenza fino al 2017 COMMENTA  

francia

Il parlamento ha prolungato lo stato di emergenza in Francia fino al 2017, molti eventi estivi cancellati perché a rischio attentato

Lo stato di emergenza dichiarato in Francia il giorno dopo l’attentato di Charlie Ebdo e prolungato dopo la strage del Bataclan, continuerà fino al 2017 a causa del recente attentato a Nizza. La Francia vive nel terrore: “Ci saranno altri attacchi, ci saranno altri innocenti uccisi, dobbiamo imparare a vivere con questa minaccia, e combatterla”, ha dichiarato il primo ministro, Manuel Valls. È stata creata una guardia nazionale con 15 mila unità e sono stati annullati alcuni eventi estivi a rischio attentato, tra cui la pedonalizzazione degli Champs-Elysées, il festival estivo del cinema e un torneo di basket a Reully.

 

 

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*