Olbia: feto umano trovato tra biancheria ospedale

Cronaca

Olbia: feto umano trovato tra biancheria ospedale

feto umano

Scoperta shock tra la biancheria sporca dell’ospedale di Nuoro in Sardegna: un feto umano tra le lenzuola sporche.

Un giallo senza precedenti per Olbia, la città della Sardegna in provincia di Nuoro. Nello stabilimento della zona industriale di Olbia infatti, è stato trovato un feto umano. Alla lavanderia Clea, una lavanderia che si occupa di pulizia della biancheria per gli ospedali, per i ristoranti, e per gli alberghi, durante la lavorazione della biancheria proveniente dall’ospedale di Nuoro, una dipendente, con grande stupore, ha rinvenuto un feto umano. La donna sconvolta ha dato subito l’allarme e tutte le lavorazioni alla Cleo si sono interrotte immediatamente. Sono arrivati sul posto gli agenti di Polizia del Commissariato di Olbia e il magistrato di turno. I locali della lavanderia Cleo sono stati messi sotto sequestro dalla magistratura e le indagini sono già in corso. Indagini che dovranno riuscire a spiegare come il feto abbia potuto finire nella lavanderia.

L’embrione trovato all’interno del mucchio di lenzuola, pare, dopo vari accertamenti, sia di circa tre mesi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Chiara Cichero 1240 Articoli
Mamma, laureata, scrittrice incallita, ambientalista da una vita, esperta in Pnl, in comunicazione di massa e nel benessere emotivo. Maremmana per amore di questa terra tanto rigogliosa, fiorentina di nascita e di formazione. Blogger e redattrice on line, attualmente studentessa in Seo Web Marketing Specialist.