Parigi, la leggenda del barbiere sanguinario

Viaggi

Parigi, la leggenda del barbiere sanguinario

L' Ile de la Cité a Parigi

L’ Île de la Cité, l’isolotto che è un po’ il centro storico e spirituale di Parigi, è legato a una leggenda che definire macabra è dire poco, e che ha ispirato tra l’altro il film di Tim Burton Sweeney Todd – Il diabolico barbiere di Fleet Street (2007), con Johnny Depp e l’allora compagna del regista Helena Bonham Carter nei panni dei protagonisti – “nella realtà” due uomini –. Nel 1387 un pasticcere, noto per preparare succulenti pasticcini di carne, si era accordato con un barbiere che aveva il negozio accanto al suo, perché sgozzasse i propri clienti e glieli portasse in cantina attraverso un passaggio segreto e da lì nella sua bottega, in modo da poter preparare manicaretti a base di carne umana e venderli ai clienti.

Tutto ciò durò finchè uno studente tedesco che alloggiava al vicino convitto della Cattedrale di Notre-Dame, non finì anch’egli nelle grinfie dei due loschi personaggi. I lamenti disperati del cane del giovane, che era stato lasciato ad aspettare fuori dal locale e non vedeva più arrivare il padrone, fecero capire a quanti vivevano nella zona che in quel negozio c’era qualcosa che non andava: aprirono la porta e si trovarono davanti l’orrore.

Il barbiere e il pasticcere furono arrestati e condannati al rogo e si dice che poi i loro negozi, che si trovavano in Rue Chanoinesse e in Rue Marmousets, fossero stati chiusi – o distrutti – per costruire al loro posto rispettivamente un garage per moto e un ospedale, l’ottocentesco Hotel de Dieu, che esistono ancora oggi anche se – fortunatamente – non esistono documenti storici che attestino che quella del barbiere e del pasticcere killer sia più di una leggenda per amanti del brivido. Di questa esiste un’altra versione, la quale parla di più sparizioni e omicidi di giovani del Convitto della Cattedrale di Notre-Dame, avvenute non alla fine del Trecento bensì nel Cinquecento.

[Gallery]

1 / 6
1 / 6
L' Ile de la Cité a Parigi
Rue de la Chanoinesse,
Altra veduta della via
Rue Marmousets
Rappresentazione della leggenda
"Todd Sweeney", film ispirato alla leggenda

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche