Periodo fertile: come si calcola COMMENTA  

Periodo fertile: come si calcola COMMENTA  

Periodo fertile? Calcola il tuo con il metodo di Ogino-Knaus: nato come sistema anticoncezionale, questo strumento di calcolo del periodo di fertilità si può utilizzare per identificare i giorni più fecondi

Stai cercando di diventare mamma? Ecco la guida giusta che ti consiglia e ti supporta nel computo dei giorni più fertili: la fertilità femminile è un periodo della vita di ogni donna che le consente di concepire figli e portare aventi una gravidanza.

La fertilità femminile è un meraviglioso ciclo biologico e meccanismo fisiologico volto a permettere la continuazione e la riproduzione della specie umana. Ovvio, che ogni donna ha un ciclo ormonale correlato all’età, alle condizioni fisiche e di salute: il picco della maturazione sessuale si raggiunge intorno ai 20-25 anni d’età, periodo in cui il rischio di avere una gravidanza indesiderata è molto elevato; mentre, se il desiderio di diventare mamma è elevato, difficilmente non si realizzerà il sogno.

La vita riproduttiva della donna si può rappresentare con una curva gaussiana dove il punto di massimo è collocabile intorno ai 25 anni d’età per poi, cominciare a decrescere gradualmente, salvo che non si verificano disfunzioni, infezioni, traumi o malattie ginecologiche.

Dopo questo periodo di massima maturazione, la fertilità cala drasticamente (in realtà comincia a calare già dopo i 30 anni), e dopo i 50 anni (forse in certi casistiche anche prima) cominciano a verificarsi episodi di irregolarità del ciclo ormonale e mestruale che anticipano la menopausa.

Per procedere con il computo del periodo fertile, ci sono vari strumenti di calcolo reperibili anche sui siti dedicati o scaricabili con App sui propri tablet e smartphone che permettono di immettere la fase luteale ed il calcolatore crea un calendario basato sul metodo di Ogino-Knaus. Questo strumento di calcolo del periodo fertile, identifica i migliori giorni dell’ovulazione dato che utilizza il metodo di Ogino-Knaus: questo metodo permette di identificare il periodo fertile di una donna.

L'articolo prosegue subito dopo

Nato come sistema anticoncezionale, questo strumento di calcolo del periodo di fertilità lo si può utilizzare anche per identificare in modo probabilistico i giorni più appetibili per avere rapporti sessuali, ovvero identificare quelli più vicini al momento dell’ovulazione.

Il calcolo è semplice: conoscendo la durata del proprio ciclo mestruale, si sottraggono 14 giorni dalla presunta data del prossimo flusso ed il giorno ottenuto è quello centrale del probabile periodo di ovulazione. Il periodo completo secondo Ogino-Knaus va da due giorni prima a due giorni dopo quello centrale.

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*