Soluzione per rendere i denti bianchi in poco tempo

Soluzione per rendere i denti bianchi in poco tempo

Salute

Soluzione per rendere i denti bianchi in poco tempo

sorriso
Come avere un sorriso perfetto: consigli da sapere

Ecco alcuni consigli su come rendere i nostri denti bianchi e luminosi

Come rendere i denti bianchi in poco tempo? Una soluzione c’è, anzi più di una, e oggi vi parliamo di diverse soluzioni, ma soprattutto vi andremo a presentare un prodotto che si annuncia rivoluzionario per lo sbiancamento dei denti. Stiamo parlando di Dental Advanced Whitening. Ma andiamo con ordine.

Denti bianchi

I denti sono fatti di smalto, che è uno strato minerale che riveste la dentina e li protegge. Tuttavia, lo smalto si rovina facilmente, soprattutto se spazzoli i denti in modo aggressivo, usi dei dentifrici aggressivi o hai un’alimentazione troppo acida, che tenderà ad aggredire i tuoi denti. Inoltre, bisogna ricordare che non esiste un bianco uniforme ma il colore dello smalto dei denti varia a seconda delle persone: in alcuni tende naturalmente verso il giallo, mentre altri hanno la fortuna di avere denti che, puliti, scintilleranno di un bianco smagliante!

Tuttavia, puoi evitare o limitare l’ingiallimento seguendo alcune piccole regole: niente vino rosso, niente sigarette, niente caffè e acidità! In maniera tale ti ritroverai un sorriso bianco e splendente. È, da un certo punto di vista, tutta una questione di motivazione e di misura!

Soluzione

La Coca Cola e altri tipi di bibite contengono l’acido citrico, che indebolisce e demineralizza i denti. Per questo bisogna fare attenzione a non spazzolare mai i denti subito dopo aver bevuto queste bibite: i denti sono demineralizzati, non avrebbero il tempo di riposarsi, e quindi spazzolandoli elimineresti uno strato di smalto.
Il caffè e il té colorano i denti, è vero, ma non li attaccano in profondità: potendo scegliere, sarebbe meglio eliminare piuttosto bibite gassate e il limone!

Sul mercato esistono dei prodotti che promettono di far ritrovare e conservare il bianco dei tuoi denti: tra i tanti troviamo strisce sbiancanti, soluzioni da applicare sui denti e così via. Il perossido d’idrogeno che spesso questi prodotti contengono è usato anche dal dentista negli sbiancamenti, ma il dosaggio che hanno questi prodotti è meno potente. Se vuoi che, grazie a una soluzione fai da te, i tuoi denti tornino ad essere bianchi, inizia passando del bicarbonato di sodio sullo spazzolino prima di spazzolarli, ma solo due volte alla settimana. È fondamentale infatti non esagerare perché, a lungo termine, i denti potrebbero risultarne sensibilizzati.

Dentifrici sbiancanti

In genere, i dentifrici sbiancanti in commercio sono ricchi di silicio (che ha un forte potere abrasivo) e quindi non sono consigliati. Infatti, pulendo la superficie dei denti, il silicio danneggia lo smalto che, una volta rovinato, non tornerà mai come prima… È quindi necessario usarli solo un paio di volte alla settimana, come il bicarbonato.

Rimedi del dentista

Lo sbiancamento fatto da un dentista avrà risultati più visibili e rapidi rispetto alle soluzioni fai-da-te. Tuttavia, il costo resta elevato e potrebbe scoraggiare parecchie persone! Come si svolge la visita? In genere, il dentista effettua tre applicazioni che durano diversi minuti.

Il laser sbiancante

I dentisti propongono ormai una nuova soluzione per lo sbiancamento dei denti: si applica una pasta sui denti, che in seguito viene riscaldata da un laser. Attenzione: il metodo è caustico e un po’ pericoloso, e rischia di devitalizzare i denti sensibili.

È bene sapere infine, che che tutti i tipi di sbiancamento indeboliscono i denti, anche quelli fatti dal dentista, e che quindi non bisogna mai esagerare.

In effetti, parlando dal punto di vista dei dentisti, lo sbiancamento dei denti è sicuramente uno dei trattamenti cosmetici e conservativi tra i più richiesti.

Prima di sottoporsi a sedute di sbiancamento tutti i dentisti ricorderanno ai pazienti che il colore dei denti cambia da paziente a paziente con una gamma di tonalità che va dal bianco latte a varie sfumature di giallo fino al grigio.

Il risultato finale dello sbiancamento dipende molto, infatti, dal colore naturale dei denti. Infatti, mentre i cosiddetti “denti gialli” sbiancano moltissimo, non si ottengono grossi risultati con i “denti grigi”, ovvero quelli che tendono al grigio come colorazione naturale. Per tale motivo al fine di garantire il risultato al paziente viene fatto un test di sbiancamento su una sola arcata dentaria per valutare se ci sono i presupposti di ottenere un buon risultato complessivo. Soltanto dopo si potrà procedere allo sbiancamento dei denti, perchè lo scopo di uno sbiancamento dentale è ottenere un sorriso più bello e luminoso.

Quanto dura l’effetto

In condizioni ottimali l’effetto dello sbiancamento dentale può durare fino a 1 anno. In seguito si tende a perdere fino al 50 per cento del risultato ottenuto. Utilizzando però una tecnica di sbiancamento fatta con delle mascherine di precisione si può riprendere il risultato semplicemente facendo una nuova seduta notturna tramite le mascherine al fine di mantenere il risultato raggiunto.

Per mantenere i denti bianchi più a lungo è anche importante seguire dei piccoli e semplici accorgimenti ed eliminare tutte quelle cattive abitudini che portano a macchiare i denti.

Come mantenere i denti bianchi dopo lo sbiancamento

Per prolungare l’effetto dello sbiancamento professionale, che sia stato effettuato in studio o a domicilio per mezzo di mascherine individualizzate da indossare durante la notte, la soluzione è quella, nelle 24 ore successive alla seduta, di seguire in maniera molto accorta poche semplici regole:

Lavarsi bene i denti dopo la seduta
Non fumare
Evitare cibi e sostanze che possono macchiare i denti e che possono essere acide

Tra i cibi pigmentanti ci sono frutta e verdura di colore rosso, giallo, blu e verde, basti pensare ad esempio a carciofi, spinaci, barbabietole rosse, pomodoro, ciliegie, fragole, ravanello, cavolo cappuccio, mirtilli, more, lamponi ecc..

Da evitate inoltre, tè, caffè, bibite gassate, alcolici, yogurt, formaggi acidi, aceto, senape, ecc..

Per mantenere nel tempo l’effetto dello sbiancamento dei denti è necessario avere una corretta igiene orale quotidiana e sottoporsi a sedute periodiche di pulizia dei denti professionale. In genere ne serve una ogni sei mesi, ma la periodicità può cambiare da paziente a paziente

Bicarbonato

Il bicarbonato di sodio è tra i rimedi fatti in casa più conosciuti per ottenere e mantenere i denti bianchi. In effetti sciogliere in acqua un cucchiaino di bicarbonato, basta tranquillamente quello che si usa per lavare le verdure, giusto per fare un esempio, e passarlo delicatamente sui denti con lo spazzolino può aiutare a mantenere l’effetto dello sbiancamento. Ovviamente è sconsigliabile l’uso prolungato di questo rimedio antico, perchè in quanto potrebbe corrodere i denti e aumentarne la sensibilità.

Meglio lo spazzolino elettrico o manuale?

Spesso dopo le sedute di pulizia e di sbiancamento dentale i pazienti possono trovarsi a chiedere quale spazzolino è meglio usare per mantenere più a lungo la sensazione di freschezza della bocca e i denti bianchi.

Per quanto riguarda lo spazzolino da denti in realtà si ottengono ottimi risultati sia utilizzando lo spazzolino elettrico, sia usando quello manuale. È molto più importante, a dire la verità, avere una buona igiene orale mettendo in pratica la giusta tecnica di spazzolamento.

Per mantenere la bocca sana e i denti più bianchi, lo spazzolino deve seguire un movimento che va dalla gengiva verso il dente, ossia dall’alto verso il basso per quanto riguarda l’arcata superiore e dal basso verso l’alto per quanto riguarda l’arcata inferiore, solo così è possibile mantenere un buon livello di igiene orale senza andare a consumare il colletto dei denti, determinando delle recessioni sui denti stessi.

In ogni caso dopo esserti sottoposto a trattamenti di pulizia e sbiancamento dei denti professionale ti consigliamo di chiedere al tuo dentista di mostrarti il movimento corretto da eseguire con lo spazzolino.

Dental Advanced Whitening

Questi sono i metodi classici, poi è arrivato Dental Advanced Whitening: si tratta di strisce sbiancanti, assolutamente sicure, che provocano in soli 2 o 3 giorni di utilizzo un risultato visibile, che riescono a rendere più bianco qualsiasi tipo di dente, o per meglio dire, riescono a sbiancare i denti qualsiasi sia il loro colore di partenza e sono assolutamente sicure.

ADVANCED

Vantaggi

Il processo è molto più delicato rispetto al laser.

I denti cambiano il tono in tempi record.

Non sensibilizza i denti.

Aumenta notevolmente la fiducia in sé ed offre un effetto psicologico positivo.

Si può controllare il livello di sbiancamento dei denti.

Le strisce sono una soluzione adatta sia per le donne che per gli uomini.

Basta leggere il parere di Martina: da sempre mi vergognavo a sorridere largamente. Anche se ho avuto i denti sani, il colore giallastro persisteva. Il sbiancamento dei denti in cliniche specializzate sono troppo costose. Non posso permettermi un lusso del genere. Ho ordinato Dental Advanced Whitening e sono stracontenta dell’effetto. Consiglio le strisce a tutti!

Ultimi consigli

I denti, come detto anche in precedenza, sono parte fondamentale del sorriso di una persona. Il sorriso inoltre, incide moltissimo anche sulla percezione che le persone possono avere su di noi. Le soluzioni per mantenerlo bello e luminoso sono parecchie e anche Amazon offre la possibilità di sfruttarle con un semplice clic. In questo paragrafo parleremo di una soluzione forse anche banale, ma davvero efficace e poco invasiva.

Spazzolino Philips Diamond Clean

Questo spazzolino è costituito da setole disposte a diamante, con avviso di sostituzione. Design ottimale e prestazioni di precisione offrono garanzia di una pulizia completa e denti bianchi e luminosi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Modestino Picariello 757 Articoli
Giornalista e insegnante, amo poter raccontare la realtà in maniera chiara e semplice. Il più grande potere è nella conoscenza
Contact: Google+