Trucchi Pokemon Go: strategie per catturarli

News

Trucchi Pokemon Go: strategie per catturarli

fake gps

Esistono dei semplici trucchi, usati da molti utenti, per catturare più facilmente le creature in pokemon GO. Eccone alcuni.

Pokemon GO è diventata una delle mode più influenti del 2016. Apparentemente molto semplice, tramite un GPS ci si può muovere nel mondo reale e trovare, proprio come il cartone animato o nel videogioco, le creature.

Si trovano pokemon sparsi in tutto il mondo, ovviamente in base al cambiamento degli ambienti se ne trovano diversi. Ci sono molti trucchi per poter catturare i pokemon, visto che la ricerca potrebbe essere difficoltosa per gli utenti alle prime armi.

Prima di tutto bisogna stare attenti alla realtà aumentata, attraverso infatti le impronte segnalate si può capire dove le creature si stanno dirigendo nella mappa. Nel pannello a destra, grazie alle impronte, si può capire a che distanza essi si trovano (da una a tre impronte).

Quando compare un pokemon bisogna lanciare una sfera pokè per catturarlo: attenzione, è importante mirare il cerchio attorno al pokemon per raggiungere l’obiettivo.

Più il cerchio è piccolo, maggiori sono le possibilità che esso scappi (anche se è più difficile da mirare). La forza incide, per questo bisogna capire a che distanza si trova prima di effettuare il lancio. I colori verde/giallo/rosso del cerchio indicano la difficoltà di cattura. I pokemon più forti saranno più difficili da acquisire.

Altri trucchi riguardano l’uso dell’incenso. Esso è fondamentale per catturare il maggior numero di pokemon, è una specie di esca. Il gioco inizia con i vostri starter preferiti, in base al vostro gusto potete scegliere tra Squirte, Charmander e Bulbasaur. Un modo per catturare i pokemon più facilmente è quello di spegnere la realtà aumentata, sicché essi si muovono molto meno e fuggono meno facilmente.

Pokémon più forti da catturare

Se vi state domandando quali sono i Pokémon più forti da catturare, la risposta è sicuramente Eeve, insieme alle sue evoluzioni. L’evoluzione di Eeve è una delle questioni più sentite di Pokémon Go.

Questa è possibile, ma non ci è permesso scegliere quale fra Flareon, Vaporeon o Jolteon sarà l’evoluzione del nostro Eevee.

Tieni sempre a mente, comunque, che le probabilità cambiano a seconda del tipo di attacco che usa Eeve:

  • Corposcontro: maggiore probabilità di diventare Jolteon;
  • Fossa: maggiore probabilità di diventare un Flareon;
  • Comete: maggiore probabilità di diventare un Vaporeon.

Dove trovare Gyarados

Quando Magikarp si evolve in Gyarados, le cellule cerebrali subiscono una trasformazione strutturale che presumibilmente determina la natura selvaggia e violenta di questo Pokémon. Gyarados è quindi un Pokémon di tipo acqua e se volete trovarlo dovete recarvi in ambienti umidi vicino a correnti d’acqua come fiumi, laghi, mari.

Dove trovare Charmander

Charmander è un pokémon di tipo fuoco e si evolve in Charmeleon e poi Charizard. Charmander sembra un simpatico draghetto rosso con la coda infuocata. Inizialmente cagionevole, diventerà uno dei Pokémon più forti in assoluto.

Non è semplice, ovviamente, pensare ad un ambiente pensato appositamente per dei pokémon di tipo fuoco ma questo gruppo di creature, all’interno di Pokémon Go può apparire in condizioni piuttosto specifiche:

  • Aree residenziali.
  • Luoghi caldi (anche le spiagge sabbiose).
  • Clima asciutto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche