×

Afghanistan, Talebani accusati di aver ucciso una poliziotta incinta all’ottavo mese

Continuano le violenze ai danni delle donne in Afghanistan. I Talebani sono accusati di aver ucciso una poliziotta incinta all'ottavo mese.

Afghanistan poliziotta uccisa

Continuano le violenze ai danni delle donne in Afghanistan. L’ultima in ordine di tempo è stata compiuta verso una poliziotta, incinta all’ottavo mese che è stata uccisa brutalmente all’interno della sua casa di famiglia. A darne notizia è la testata britannica BBC che ha reso noto che almeno per il momento, i talebani, accusati di aver ucciso l’agente di polizia, sarebbero estranei alla vicenda.

Il portavoce dei talebani Zabiullah Mujaheed, ha infatti spiegato che starebbero attualmente indagando sul caso. “Siamo a conoscenza dell’incidente e confermo che i talebani non l’hanno uccisa, la nostra indagine è in corso”, ha affermato. A dispetto di ciò la BBC precisa di contro che sarebbero tre le fonti che avrebbero riferito che la poliziotta sarebbe stata uccisa davanti a marito e figli dai Talebani.

Afghanistan poliziotta uccisa, i contorni della vicenda non sarebbero chiari

Nel frattempo non sarebbero ancora chiari i contorni della vicenda. Stando a quanto appreso sarebbero molti i residenti nella comunità di Firozkoh che temerebbero eventuali ripercussioni nel caso dovessero decidere di parlare. Le immagini fornite dalla famiglia sarebbero alquanto angoscianti. Gli uomini che sono giunti nell’abitazione, hanno sfigurato senza pietà il volto della donna, non prima però di perquire la casa e legare i familiari, riferiscono questi ultimi.

Afghanistan poliziotta uccisa, nelle università le donne dovranno indossare il Niqab.

“Nessun rancore, nessuna vendetta”, avevano affermato i Talebani nel corso della loro prima conferenza stampa. Eppure a dispetto di ciò, i diritti delle donne sembrano aver fatto un passo indietro. I Talebani hanno vietato le classe miste, inoltre le donne saranno tenute ad indossare il Niqab. Oltre a ciò, al fine di evitare che le studentesse entrino in contatto con uomini in età adulta, il governo talebano ha spinto affinhé vengano reclutati insegnanti di sesso femminile.

Afghanistan poliziotta uccisa, arriva il decreto ufficiale per la riapertura delle scuole

Le università, pur con le loro limitazioni potranno tornare ad operare. Una posizione questa dei talebani che ha mostrato degli allentamenti rispetto ad una ventina di anni fa, quando salirono per la prima volta al potere. “Continueranno a studiare in classi separate, come vuole la sharia“, aveva affermato a tal proposito il Ministro dell’istruzione Talebano Abdul Baqi Haqqani. Tale decreto verrà quindi applicato a tutte le università sia pubbliche che private.

Contents.media
Ultima ora