×

L’attore indiano Rahul Vohra muore di Covid a 35 anni: in un video aveva criticato le cure ricevute

Rahul Vohra, attore e youtuber indiano, muore a causa del Covid a 35 anni. Il giorno prima aveva postato un video per denunciare le cure riservategli

Rahul Vohra

L’attore comico e youtuber indiano Rahul Vohra è morto. Rahul Vohra era ricoverato all’ospedale di Nuova Delhi da pochi giorni a causa del Coronavirus. Il ragazzo ha dovuto affrontare seri problemi di salute sin dall’inizio delle complicanze da Covid-19.

Amici e parenti si stringono nel letto, ma le domande sono ancora tante e le risposte tardano ad arrivare.

La morte di Rahul Vohra

Come è morto?

A dare il triste annuncio tramite social è la moglie, ovviamente scossa dall’accaduto e in cerca di giustizia. La morte di Rahul Vohra fa il giro del mondo e sconvolge tutti. Questo perché esattamente il giorno prima dell’accaduto il vlogger indiano aveva postato un video su Facebook molto forte: nel filmato testimoniava la malasanità dell’ospedale in cui si trovava, mentre le sue condizioni di salute peggioravano.

La denuncia di Rahul Vohra su Facebook

Il disservizio dell’ospedale di Nuova Delhi, in cui il comico era ricoverato dagli inizi di maggio, è spiegato con parole amare nel video postato su Facebook il giorno prima della morte:

Se avessi un trattamento migliore forse potrei essere salvato”.

Questo diceva Rahul Vohra sul letto dell’ospedale, apparendo con la maschera dell’ossigeno sul viso. Ma non solo:

“Questa [maschera dell’ossigeno] è estremamente preziosa in questo momento. Senza di essa i pazienti diventano frastoranati e soffrono. Provi a chiamare qualcuno, ma non viene nessuno. Arrivano dopo un’ora o anche di più e tu devi gestire la loro essenza in qualche modo”.

Sotto il post di denuncia il famoso vlogger aveva anche taggato la pagina social del primo ministro indiano Narendra Modi. Ma non è bastato.

La reazione degli amici di Rahul Vohra

Lo sgomento attanaglia amici, parenti e colleghi dello spettacolo vicini a Rahul. In prima linea la moglie, che non riesce a spiegarsi l’accaduto:

“Il mio Rahul ci ha lasciati, lo sanno tutti, ma nessuno sa come… Spero che mio marito ottenga giustizia”.

Frasi piene di turbamento arrivano anche dal regista teatrale Arvind Gaur, suo amico e collega, tramite un post sui social:

“Rahul Vohra se n’è andato, il mio talentuoso attore non c’è più. Solo ieri mi hanno detto che la sua vita avrebbe potuto essere salvata se avesse ricevuto un trattamento migliore. Ieri sera è stato trasferito ad Ayushman, Dwarka, ma non siamo riusciti a salvarlo.”

Contents.media
Ultima ora