Auto più sicure secondo Euro NCAP - Notizie.it
Auto più sicure secondo Euro NCAP
Motori

Auto più sicure secondo Euro NCAP

Auto più sicure secondo Euro NCAP
Auto più sicure secondo Euro NCAP

Auto più sicure con i crash test di Euro NCAP. Prevenzione incidenti. Oltre 1.800 veicoli testati su sicurezza attiva e passiva in 20 anni di attività.

Informazioni generali sull’Euro NCAP

Dal 1997, anno di inizio della sua attività, l’Euro NCAP ha testato oltre 1.800 veicoli, investito milioni di euro e salvato oltre 78.000 vite. Inizialmente non vi è stata una grande collaborazione delle case automobilistiche che si limitavano a garantire solo ed esclusivamente i requisiti base dei crash test previsti dalla legge e i risultati dei test, che peraltro manifestavano molte carenze delle autovetture in termini di sicurezza, non venivano resi pubblici, cosa che invece avvenne con in un secondo momento. Dai primi test sulla sicurezza si passò poi ai test per la protezione dei pedoni e nessun produttore di auto ottenne più di due stelle. Ciò provocò una vera e propria ribellione da parte delle case automobilistiche che ritenevano che le valutazioni dell’Euro NCAP fossero troppo rigide, con il deludente risultato che nessun produttore riusciva a conseguire il punteggio massimo che inizialmente era di 4 stelle, che poi divennero 5. Ma, dato che la pubblicazione dei test e la diffusione grazie anche ai media, portò ad una maggiore consapevolezza degli automobilisti che avevano ormai delle aspettative sempre più alte in materia di sicurezza per il guidatore, i passeggeri e soprattutto per i bambini e a considerare prioritarie le proprie esigenze al momento dell’acquisto di un’auto, si passò ad una proficua collaborazione tra l’Euro NCAP e i produttori di auto che, ricevendo così degli stimoli dalle valutazioni dei test, puntarono molto sulla sicurezza delle auto, continuando a lavorare per raggiungere questo scopo.

Così, possiamo affermare che in questi venti anni sono stati fatti molti progressi sulla sicurezza delle autovetture e, molti strumenti di sicurezza delle autovetture, come gli airbag per guidatore e passeggero e gli avvisatori sonori per le cinture di sicurezza, un tempo considerati come optional, sono diventati dotazioni di serie delle auto. Nel 2018 si faranno addirittura dei test volti a prevenire eventuali incidenti con i ciclisti. L’Euro NCAP continua quindi a lavorare per dare ai consumatori tutti gli strumenti necessari ad una corretta valutazione e scelta del veicolo che possa dare maggiore sicurezza e prevenire eventuali danni a cose e persone.

Modalità di esecuzione test

Ma vediamo nel dettaglio come vengono eseguiti i crash test. Intanto bisogna dire che vengono create delle situazioni realistiche proprio per garantire che la simulazione sia la più veritiera possibile. I test sono intanto effettuati da tecnici esperti e prevedono ore di studio, analisi, calcoli, test nelle officine e all’aperto.

La continua crescita in termini di affidabilità e precisione di questi test è dovuta sia all’utilizzo di strumenti tecnologici sempre più sofisticati, sia alla professionalità ed esperienza delle persone che li eseguono. Per i test vengono utilizzati degli speciali manichini a misura di adulto e bambino, posti sia sui sedili anteriori che su quelli posteriori delle autovetture. Grazie alla precisione di questi test e alle valutazioni espresse, la consapevolezza dei consumatori europei si è diffusa anche presso i consumatori dei Paesi con un reddito più basso come l’India e l’America Latina, portando anche i NCAP di questi Paesi a lavorare di più per la sicurezza, chiedendo alle case automobilistiche di prendere dei provvedimenti in questa direzione, al fine di produrre auto sempre più sicure.

Tipi di valutazione

L’Euro NCAP utilizza nei crash test 4 diversi sistemi di valutazione: 3 espressi con stelle di colore diverso ed 1 espresso con punti.

Valutazione con stelle colorate e punti

Le stelle utilizzate per la valutazione della sicurezza dei veicoli vanno da 1 a 5 e sono di diverso colore.

Per la valutazione della sicurezza degli adulti vengono utilizzate sia le stelle gialle, sempre da 1 a 5, sia i punti da 0 a 40.

Vengono utilizzati due manichini posti sui sedili anteriori del veicolo, che rappresentano il conducente ed il passeggero.

Per la valutazione della sicurezza dei bambini (da 1,5 a 3 anni) e dei ragazzi (meno di 18 anni), vengono utilizzate le stelle azzurre, sempre da 1 a 5. Anche in questo caso vengono utilizzati dei manichini a misura di un bambino da 1,5 a 3 anni.

Per la valutazione della sicurezza dei pedoni vengono invece utilizzate sia le stelle verdi, stavolta da 1 a 4, sia i punti. In questo caso il calcolo per la valutazione è più complesso, in quanto tiene anche conto di una mappa frontale del veicolo suddivisa in celle e, nel corso degli anni, solo pochissime case automobilistiche sono riuscite ad ottenere 3 stelle su un totale di 4.

Sicurezza attiva e sicurezza passiva

Inizialmente l’Euro NCAP (European New Car Assessment Programm) focalizzava i test essenzialmente sui sistemi di sicurezza passiva delle auto nuove, intendendo per dispositivi di sicurezza passiva tutti quegli elementi volti a ridurre i danni alle persone dopo che è avvenuto un incidente (per esempio: airbag per conducente e passeggero, cinture di sicurezza ecc…). A partire dal 2009 l’attenzione si è focalizzata anche sui sistemi di sicurezza attivi, intendendosi per tali tutti quei dispositivi volti prevalentemente a prevenire il verificarsi di un incidente (per esempio: l’ ABS che evita il blocco delle ruote in frenata, l’ESP che migliora la stabilità del veicolo in termini elettronici, il radar che segnala la presenza di pericoli, dispositivi in grado di rilevare le condizioni o il comportamento del conducente e per la correzione di eventuali errori o anomalie commessi durante la guida ecc…). E’ proprio la sinergia tra dispositivi di sicurezza attiva e passiva che consente alle persone di viaggiare più sicure, riducendo così il verificarsi di incidenti, anche mortali.

Risultati

Grazie ai crash test eseguiti dall’Euro NCAP, oggi possiamo vantare delle auto con degli alti standard sia in termini di sicurezza per il conducente ed i passeggeri, sia per le autovetture che sono in grado di prevenire eventuali impatti grazie alle sofisticate apparecchiature di rilevamento.

Tutti i costruttori puntano ormai al conseguimento delle 5 stelle e possiamo affermare di essere sulla buona strada. Viaggiamo ormai su autovetture sempre più sicure grazie a sistemi sempre più avanzati e precisi, in grado non solo di rilevare e quindi prevenire pericoli, ma anche di garantire a conducente, passeggeri, pedoni e presto anche ciclisti la massima sicurezza in strada.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche