Le cinque app per correggere le imperfezioni del viso
Le cinque app per correggere le imperfezioni del viso
Tecnologia

Le cinque app per correggere le imperfezioni del viso

viso

Ecco alcune app utili per ritoccare le immagini in cui i difetti del viso sono messi sin troppo in evidenza.

Avete delle foto di vostri primi piani realizzate con dei semplici smartphone – ormai le fotocamere installate nei dispositivi più recenti hanno una qualità semiprofessionale – e vorreste farne un book fotografico, magari per gioco, o chissà, per qualcosa di più serio? Potrebbe allora capitarvi di voler correggere alcune piccole o grandi imperfezioni el vostro viso, per soddisfare una umanissima vanità, o anche per fini professionali. Niente di male, e soprattutto nulla di preoccupante, dal momento che una serie di applicazioni, valide per Android, iOS e in alcuni casi anche per Blackberry e Windows, possono correre in vostro soccorso.

Non parliamo di programmi dozzinali, utili solo a eliminare i classici occhi rossi che infestano una significativa percentuale dei nostri scatti, ma di software ben più sofisticati, che agiscono sulle immagini in maniera dettagliata e approfondita. Conosciamone alcuni, ma prima andiamo a conoscere meglio i trattamenti a cui possiamo sottoporre il nostro viso.

Perchè in effetti le app aiutano, ma è nella vita reale che, se vogliamo, possiamo e dobbiamo intervenire per migliorare tanti piccoli inestetismi cutanei.

In particolare parleremo di tre operazioni: la pulizia del viso, lo scrub e la radiofrequenza

Pulizia del viso

Se vi è una parte del tuo corpo che è più esposta alle aggressioni esterne, questa è proprio la pelle del tuo viso. Freddo, caldo, pioggia, vento, neve, sole, inquinamento, fumo di sigaretta: la tua pelle del viso è costantemente sotto stress. Quindi, solo una pulizia del viso accurata potrà garantirti che nessun residuo di questo inquinamento, come pure i vari attacchi climatici, possano avere effetti negativi sulla tua pelle.

Fare la pulizia del viso non potrebbe essere più semplice. Infatti, basterà che tu prenda l’abitudine di fare la tua pulizia viso alla mattina e ripetere il rito anche alla sera, per poter far sì che la tua pelle possa risultare essere sempre protetta e sufficientemente alimentata e idratata. Vi sono alcune buone abitudini che potrai prendere, in special modo quella di affidarti esclusivamente a una tipologia di detergente viso che potrà soddisfare il tipo di pelle che hai.

Sia grassa, oppure sia secca, potrai trovare sicuramente il tipo di prodotto che ti potrà ampiamente soddisfare.

Quando ti appresti ad effettuare la pulizia viso, prima di iniziare la procedura, dovresti prendere l’abitudine di lavarti le mani prima di iniziare a pulire il volto. Infatti, sono loro che vanno a toccare la tua faccia, e potrebbero essere, quindi, apportatrici di germi e di batteri, e quindi rischieresti di annullare l’effetto non andando a promuovere quanto si è depositato sul viso.

Non c’è bisogno di alcun imbarazzo quando fai la pulizia del viso, ricordati di legare i capelli indietro e lasciare libere anche le orecchie. Tutto inizia con il bagnare il viso con dell’acqua tiepida. E si sottolinea il fatto che l’acqua deve essere tiepida. Non per nulla: se fosse fredda, non avrebbe assolutamente alcun impatto sui microbi e batteri e se fosse troppo calda, renderebbe troppo secca la pelle.

Per la pulizia del viso bisogna comunque sempre usare un buon detergente. Il tuo obiettivo è quello di prendersi cura di te stessa.

Fatto ciò è poi arrivato il momento di applicare il detergente. Non c’è bisogno di strofinarti come una ossessa, in quanto tutto ciò servirebbe solamente a farti del male e danneggiare la pelle. Quindi, provvedi a massaggiare delicatamente il viso con movimenti circolari, facendo attenzione a non dimenticarti nulla: dalla fronte al collo attraverso il mento e la mascella.

Fatto questo, con un flusso di acqua tiepida, ti sciacquerai il viso accuratamente. Una volta risciacquato, il tuo volto deve essere asciugato. Ma ancora una volta, fallo con delicatezza. Porta con te un asciugamano o un panno pulito e tampona delicatamente ogni parte del tuo viso che hai appena pulito. Infine, per completare la tua pulizia viso, non dimenticare di mettere un po’ di crema idratante, e dopo di che sarai pronta.
Non dobbiamo, perciò, mai dimenticare di salvaguardare la nostra pelle, questo organo sensibile che copre tutto il nostro corpo.

Questo è il motivo principale per il quale dobbiamo porre attenzione.

Tutto ciò non è solo una questione di estetica, ma è anche un problema di salute. Ecco perché, uno dei passi più importanti per far sì che la tua pelle del viso sia sempre bella, è proprio quella di fare quotidianamente una corretta pulizia del viso. Solo così potrai essere certa che il tuo volto potrà essere ogni giorno sempre bello e in perfette condizioni.

Scrub viso

Andiamo innanzitutto a vedere cos’è lo scrub. Lo scrub esfoliante fisico differisce dal peeling chimico per alcune caratteristiche fondamentali: entrambi servono ad esfoliare la pelle per rimuoverne lo strato più superficiale – dove sono presenti le cellule morte e il sebo in eccesso – così da lasciare la pelle più luminosa ma, il primo – lo scrub fisico – può essere in gel o in crema da massaggiare sulla pelle con movimenti rotatori e un’azione meccanica; mentre, il secondo – il peeling chimico – agisce più in profondità e utilizza degli acidi in grado di penetrare nella pelle.

Sempre più diffuso, però, è lo scrub naturale.

Questo può essere effettuato, per l’appunto, con prodotti naturali a base cremosa e micro-granuli esfolianti utili per detergere e pulire a fondo l’epidermide, rendendola liscia e luminosa: i micro-granuli, massaggiati sulla pelle, consentono di rimuovere in profondità le impurità, lo sporco e le cellule morte, contrastando anche la pelle secca, idratandola. Lo scrub risulta, inoltre, utile per aiutare la pelle ad assorbire i principi attivi di eventuali successivi trattamenti.

Scrub: i vantaggi

Sarebbe il caso di prendersi cura della salute della propria pelle tutto l’anno, così da garantire il benessere cutaneo e godere di una pelle idratata, liscia e sana. Gli scrub naturali consentono di ottenere dei benefici attraverso trattamenti delicati e non troppo invasivi. È necessario, però, non esagerare anche quando si tratta di scrub naturale e ricorrere agli ingredienti esfolianti a piccole dosi.

Il segreto di questo trattamento è nell’azione meccanica esercitata sulla pelle: i micro-granuli da utilizzare possono, infatti, essere di varia origine e vanno utilizzati per effettuare, in modo delicato, i massaggi sul viso e sul corpo, così da rimuovere a fondo le impurità, lo sporco e le cellule morte.

Come si fa lo scrub? È possibile realizzare uno scrub fai da te per il viso e per il corpo, utilizzando diversi ingredienti combinati tra loro, così da ottenere un trattamento di bellezza del tutto naturale ed economico.

Al termine di ogni trattamento, sarà necessario sciacquare la pelle con acqua tiepida abbondante e tamponare le zone trattate con l’acqua di rose. Inoltre, lo scrub andrà effettuato la sera prima di andare a dormire per una maggiore efficacia.

Radiofrequenza viso

La radiofrequenza è una tecnica indolore e non invasiva che sfrutta gli effetti delle onde elettromagnetiche per ottenere risultati estetici e benefici per pelle e corpo. L’utilizzo di questa tecnica in campo estetico è in crescente aumento, in quanto sempre più pazienti richiedono di migliorare il proprio aspetto. Il calore emesso da queste onde arriva in profondità nel derma e permette di stimolare l’attività dei fibroblasti con conseguente produzione di collagene; le fibre di collagene superficiali e profonde vengono contratte e ciò porta ad una maggiore compattezza e distensione della pelle e minore lassità cutanea (effetto lifting).

L’aumento della temperatura nella zona trattata porta ad un miglioramento del microcircolo (si ha vasodilatazione) e maggiore ossigenazione dei tessuti. Questa tecnica è molto utile infatti anche nei casi di cellulite e ritenzione idrica (abbinata ad altri trattamenti come la cavitazione, la criolipolisi e la mesoterapia), in quanto si ha un miglioramento del drenaggio linfatico con eliminazione delle tossine e aspetto più levigato della zona (riduzione del classico aspetto a buccia d’arancia).

Questo tipo di trattamento è quindi valido nei casi di invecchiamento cutaneo e piccole rughe con perdita di elasticità e tono ma anche per trattare i segni dell’acne e smagliature. Il trattamento non può essere svolto su donne gravide, su pazienti che presentano particolari problematiche come le aritmie, pace-maker ed epilessie.

Migliori app

Vediamo adesso un piccolo elenco delle migliori app legate alla pulizia del viso

Pixtr. Già conosciuta dagli utilizzatori di iPhone, è da poco a disposizione – rigorosamente in forma gratuita – anche per il sistema operativo Android. Ha il grande vantaggio di riconoscere automaticamente le imperfezioni da correggere, dagli occhi rossi all’acne, dalla ricrescita ai brufoli, e funziona anche nelle foto di gruppo.

Perfect365, invece, nasce su PC ma si trasferisce ben presto, e con successo, su iOS e Android. Si tratta praticamente di un programma di plastica facciale virtuale, dal momento che, oltre a correggere piccoli difetti, permette di rifarsi letteralmente i connotati, riducendosi il naso, modificando l’incarnato o il colore degli occhi. L’ideale per testare digitalmente gli effetti estetici di un’abbronzatura prolungata o di una rinoplastica.

BeautyCam. Anch’essa disponibile per i principali sistemi operativi, è una app molto popolare in Giappone. E la ragione è molto semplice: i filtri, se non tarati adeguatamente, rischiano di donarvi un bell’incarnato orientaleggiante.

Visage Lab. Ha il grande vantaggio di avere bisogno solamente di una breve serie di settaggi preliminari, per poi fare tutto da sola. Può anche provvedere al trucco e allo sbiancamento dei denti. Unico – non trascurabile – difetto: non contempla un controllo dei particolari, quindi dovete avere fede nel suo “buon gusto”. Prendere o lasciare.

PicBeauty. Semplice e intuitiva, elimina occhi rossi e piccole imperfezioni, oltre a sbiancare i denti. Non particolarmente ricca, ma utile in caso di piccoli ritocchi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche