×

Ciro Di Maio, il Gip ha disposto gli arresti domiciliari

Per Ciro Di Maio sono stati disposti i domiciliari dopo essere stato arrestato per essersi fatto inviare un litro di droga dello stupro.

Ciro Di Maio domiciliari

Il noto conduttore e attore televisivo Ciro Di Maio andrà agli arresti domiciliari. A stabilirlo il Gip del Tribunale a seguito dell’arresto con l’accusa di essersi fatto inviare un litro di Gbl, meglio conosciuta come “droga dello stupro”.

Nel corso dell’interrogatorio Di Maio ha rivelato il motivo di tale utilizzo spiegando che l’assunzione della sostanza è solo a fini personali e non viene destinata in alcun modo allo spaccio.  “Non sono uno spacciatore, la sostanza non era destinata a feste o altro, era solo per me”, ha precisato a tal proposito. 

Ciro Di Maio domiciliari, la decisione è arrivata a poche ore dall’udienza

Stando a quanto appreso la decisione di scarcerare Ciro Di Maio sottoponendolo agli arresti domiciliari con obbligo di firma è arrivata a poche dall’udienza che ne ha deciso la convalida dell’arresto.

Nel corso dell’udienza, la difesa ha affermato che il noto conduttore è da diverso tempo in cura a causa della sua tossicodipendenza da Gbl, motivo per cui ha acquistato un litro di sostanze stupefacenti unicamente per “uso personale”. Di Maio, che è assistito dalla legale Nadia Savoca, sarebbe apparso particolarmente provato. 

Ciro Di Maio domiciliari, “Non sono uno spacciatore”

Sentito in udienza Di Maio ha spiegato che la Gbl non era destinata a feste e/o a spaccio, ma era finalizzata ad un uso personale, in quanto proprio in questo periodo sta seguendo un programma di cura che prevede una riduzione graduale della sostanza.

 A supporto di ciò, la difesa ha depositato relativa documentazione  medica che attesta che “il medico gli ha prescritto l’assunzione della sostanza in dosi minori, perché non si può interrompere di botto l’assunzione”.

A tal proposito la legale di Di Maio ha spiegato che ne è stata prescritta “l’assunzione di 2 ml ogni 2 ore e comunque fino ad un massimo di 5 dosi giornaliere”. Tuttavia il noto conduttore ne avrebbe assunta di più di quanto indicato in quanto “non sempre riesce a seguire il programma”.

Ciro Di Maio domiciliari, la legale: “Ha problemi di salute ed è impaurito”

Ad aggiungere ulteriori dettagli sulle condizioni del proprio assistito, la legale che ha affermato che Di Maio “ha problemi di salute ed è impaurito”. Contestualmente – scrive “La Repubblica” – ha spiegato che in Olanda il Gbl viene venduto legamente. Ha inoltre spiegato il motivo per cui il noto volto televisivo ne ha acquistato un litro: “abbiamo dimostrato, poi, che quel prodotto si può comprare solo in quelle determinate quantità, lui non poteva comprare meno di un litro perché in quelle quantità viene venduto […] non c’è alcun elemento agli atti che provi lo spaccio, non sono stati trovati soldi o altro”.

Contents.media
Ultima ora