Come dimagrire velocemente durante la gravidanza
Come dimagrire velocemente durante la gravidanza
Donna

Come dimagrire velocemente durante la gravidanza

come dimagrire
come dimagrire

Se ci chiediamo come dimagrire in gravidanza, dopo avere parlato con il medico, ottimi risultati con prodotti naturali.

Non è facile dire come dimagrire durante la gravidanza. E’ infatti un periodo molto particolare e delicato nella vita di una donna. Questa se incinta deve essere seguita e monitorata dal ginecologo, che scrupolosamente prescriverà esami ematoclinici ed accertamenti specialistici. Sarà l’ostetrico o il ginecologo che dovrà verificare il peso ed a quale regime dietetico si deve sottoporre la donna che attende un figlio, onde evitare spiacevoli conseguenze per la futura mamma e per la creatura che tiene in grembo. Tuttavia, alcune diete o regimi dietetici possono essere tollerati e seguiti, dopo preventivo parere medico.

Consigli per dimagrire

la.dieta.in.gravidanza.000.dimagrireaaa

Innanzi tutto è importante non ingrassare durante la gestazione. Questo a beneficio del corpo della donna, del futuro parto e del nascituro. La gravidanza non è una malattia, ma un periodo in cui ogni futura mamma deve prendersi cura di sè, con la consapevolezza che ogni azione comporta del bene o del male per il piccolo che sta attendendo.

Uno stile di vita sano, con movimento adeguato è un obbligo da seguire con piacere, per arrivare alla fine della gestazione in ottima forma. Se all’inizio o durante la gravidanza la donna è in sovrappeso o addirittura obesa, in genere è consigliato dal ginecologo di perdere peso e di seguire un regime alimentare sano ed equilibrato. Ecco quindi come dimagrire in modo graduale, evitando regimi alimentari troppo restrittivi e spesso inconcludenti.

Si deve smentire inoltre la falsa credenza secondo cui le donne in stato interessante dovrebbero“mangiare per due”. Durante la gestazione è bene seguire una dieta che soddisfi il fabbisogno calorico e nutrizionale di madre e feto, consentendo di assimilare tutti i macronutrienti e micronutrienti necessari. Ricordiamo che durante i primi mesi di gestazione è abbastanza normale perdere un po’ di peso.

La nausea gravidica comporta infatti frequenti conati ed episodi di vomito. Le donne incinte inoltre hanno bisogno di circa 300 calorie in più al giorno nel secondo e nel terzo trimestre, i ginecologi consigliano di seguire una dieta personale in gravidanza in grado di fornire tutte le sostanze nutritive necessarie.

Naturalmente senza ingrassare troppo e al contempo scongiurare pericolose carenze nutrizionali. Durante il terzo trimestre di gestazione, se l’aumento di peso della madre è eccessivo, ricordiamo che si dovrebbe aumentare di un chilo e mezzo al mese, sarà sempre il ginecologo a suggerire come dimagrire.

Dieta dimagrante

La dieta dovrà contenere: i grassi buoni insaturi, di origine vegetale, i cibi ricchi di fibre (verdura, cereali, frutta), gli alimenti che contengono acido folico (spinaci, bietole), un apporto salubre di carboidrati (preferendo quelli contenuti nei cereali integrali evitando quelli raffinati) e di proteine (sia animali che vegetali). Le diete fai da te, quelle basate su consigli di amici o, peggio, di riviste e siti web, sono da evitarsi non solo in gravidanza, ma anche durante l’arco di tutta la vita.

E’ buona abitudine bere almeno 2 litri d’acqua al giorno, per evitare di disidratarsi e fare un po’ di sport anche una passeggiata di mezz’ora va benissimo o lo yoga.

Altri sport consigliati sono: l’acquagym e il nuoto in generale, anche per il sostegno che può dare alla schiena, yoga e pilates, cyclette. La bicicletta ed il jogging potrebbero essere un buon esercizio, ma per questi sport più faticosi è assolutamente fondamentale chiedere il parere medico. I salti ed i sobbalzi (della corsa e dei terreni su cui andate in bici) potrebbero essere pericolosi.

Dieta sirt

Se vi state chiedendo come dimagrire con la dieta sirt, ecco la spiegazione. Nell’alimentazione si devono introdurre i cibi Sirt. Si tratta di un gruppo di alimenti appena scoperti, molto ricchi di sostanze nutritive speciali, che sono in grado di attivare gli stessi geni della magrezza sollecitati dal digiuno. Si chiamano sirtuine, sono un gruppo di geni che stimola il metabolismo, fa bruciare i grassi e favorisce la perdita rapida di peso. Alimenti come: olio extra vergine di oliva, cipolle rosse, prezzemolo, peperoncino, cavolo riccio, fragole, capperi, tofu, cacao, tè verde e perfino caffè e cioccolato fondente.

Con il programma studiato da due medici nutrizionisti Aidan Goggins e Glen Matten, si possono perdere oltre 3 chili in una sola settimana, senza privazioni di alcun tipo.

La dieta Sirt si attua in due fasi: la prima è quella che produce i maggiori risultati. Nei primi tre giorni l’assunzione di calorie dovrà limitarsi a mille al giorno al massimo. Si assumono tre succhi verdi e un pasto solido, il tutto a base di cibi Sirt. Dal giorno 4 al 7 le calorie giornaliere arriveranno a millecinquecento. Ogni giorno mangerete due succhi verdi e due pasti solidi Sirt. Alla fine dei sette giorni dovreste avere perso, in media, 3,2 chili. La Fase 2 è la fase di mantenimento e dura 14 giorni. L’obiettivo principale è consolidare il dimagrimento e continuerete a perdere peso. Il segreto per riuscire in questa fase sta nel continuare a mangiare cibi Sirt in abbondanza.

La dieta della mela rossa

Ricordiamo che l’unico modo per dimagrire in modo sano, efficace, senza controindicazioni e senza stress fisico e mentale è mangiare bene, in modo controllato e fare attività fisica, basta muoversi. Melarossa ha scelta ed elaborata con la consulenza scientifica della SISA (Società Italiana di Scienza dell’Alimentazione). Ecco come dimagrire: concedersi un po’ di tutto, ma nelle giuste quantità. Melarossa concede una pizza a settimana, leggera. Saltuariamente anche un dolce, perdendo 1kg ogni 7 giorni.

È una dieta personalizzata, si può perdere peso mangiando di tutto, si dimagrisce in modo sano, le ricette sono light, veloci e gustose, si trova la lista della spesa già pronta. L’applicazione è scaricabile su Apple e Android, segue le preferenze alimentari, è possibile gestire la dieta in due, si fanno tre spuntini al giorno, esiste il panino per i pranzi veloci. Nei giorni festivi il menu prevede un pasto completo. E’ possibile scegliere la dieta vegetariana

Come dimagrire velocemente

Per ottenere un dimagrimento si deve agire sull’accelerazione del metabolismo, più questo è attivo e più possiamo iniziare a perdere peso. Ecco qualche regola da seguire per iniziare a dimagrire: aumentare il numero di pasti giornalieri da 3 a 5 o addirittura 6, praticare attività fisica, le attività aerobiche sono da preferire e praticarle almeno 3 volte la settimana. Una passeggiata a passo svelto di almeno 30 minuti al giorno.

Bere molto

E’ importante bere molto: 2 litri di acqua al giorno sono indispensabili per combattere gonfiore e ritenzione idrica. All’acqua si possono associare delle tisane linfodrenanti. L’alimentazione dovrebbe essere a base di verdure con pochi amidi perché aumentano l’assunzione di fibre e ci fanno sentire sazi prima. ibi indispensabili sono quelli integrali i quali regolando il livello d’insulina, la quale favorisce l’accumulo di grassi, impediranno al vostro corpo di produrne altra.

Una grande fonte d’insulina sono i carboidrati semplici, perciò è necessario ridurne l’assunzione. Infine, un trucco per dimagrire in una settimana è quello di introdurre in tutti i pasti le proteine magre le quali presentano diversi aspetti per perdere peso. Prima di tutto sono un ottimo nutriente che non solo sazia prima ma impiega più tempo ad essere digerito. Infine le proteine sono utili a mantenere la massa magra del corpo, che è quella che non dobbiamo perdere mentre dimagriamo. Le proteine migliori da assumere sono quelle di uova, manzo, pesce e pollo.

Omega 3

Cibi grassi ma sani: ci sono alcuni grassi che non vanno evitati, bensì consumati nelle giuste quantità come l’olio d’oliva, noci, mandorle e tutti i cibi che contengono omega 3. I grassi sani non devono essere eliminati ma solo moderati in quanto sono utili a prevenire alcune malattie e per alcune funzioni celebrali e corporee quotidiane.
La cottura dei cibi: è sempre utile ricordare che anche il modo in cui cuociamo i nostri cibi determina l’accumulo di grasso e dunque è scontato dire che la frittura è da abolire e da sostituire con cibi cotti al vapore, o arrostiti.

Questi sono alcuni consigli su come dimagrire in una settimana, ma in generale ricordate che al contrario di ciò che si dice, i carboidrati non devono essere aboliti dall’alimentazione ma solo moderati e inoltre è indispensabile assumere ad ogni pasto un solo tipo di carboidrato. Seguite questi consigli e vedrete che in una settimana inizierete già a sentirvi meglio e più leggeri.

Night Shaper

Night Shaper è un integratore dimagrante che agisce durante il sonno. Ecco come dimagrire nelle ore notturne. L’integratore Night Shaper è un termogenico bruciagrassi con un’azione della durata di 12 ore che attiva il metabolismo durante le ore notturne. Si tratta di integratori dimagranti concepiti per favorire la perdita di peso in modo sano ed equilibrato. I temogenici stimolano il metabolismo e lo fanno lavorare più velocemente così che l’organismo sia in grado di bruciare i grassi in modo efficace. Night Shaperinoltre è un integratore termogenico capace di sollecitare la sintesi del grasso dell’organismo ovvero eliminare il grasso in eccesso. Contiene: Garcinia Cambogia, Vitamina C, Vitamina B6, Zenzero, Peperoncino, Aceto di sidro di mele, Pectina di mela. Non contiene
sostanze dannose per l’organismo per questo è un integratore adatto a tutti.

nightshaper

Di seguito vi riportiamo due recensione prese direttamente dal sito web del prodotto:

Matteo De Marchi, 29 anni: “Sono uno sportivo nato e mi piace restare in forma, purtroppo però la sola palestra non basta per eliminare la pancetta causata da qualche birra di troppo così uso Night Shaper per snellire la pancia e poter finalmente sfoggiare gli addominali su cui lavoro duramente in palestra. Night Shaper funziona e i risultati si vedono per questo lo consiglio.”

Silvia Giacomi, 37 anni: “Col passare del tempo mi accorgo che il mio metabolismo non è più lo stesso e che la dieta da sola non basta per perdere peso così associo Night Shaper al regime alimentare per massimizzare i risultati e perdere peso davvero.” E’ sconsigliato per i bambini e per le donne in gravidanza, che dovranno parlarne con il medico preventivamente. Il sito è controllato, così come la vendita ed entrambi sono completamente affidabili e sicuri.

Ingredienti naturali

Come dimagrire in gravidanza con ingredienti naturali? Le tisane dimagranti sono tra i rimedi naturali più apprezzati da chi vuole perdere peso in modo sano. Sono drenanti, combattono la fame nervosa, velocizzano il metabolismo e non dimentichiamoci il fattore psicologico. Le tisane per dimagrire forniscono un piccolo rituale e in quanto tale, ci portano a trasferire l’attenzione sul problema del peso di troppo. Perciò ci spingono a riguardare anche l’alimentazione.

Le eventuali controindicazioni sono le allergie e le intolleranze, che vanno individuate prima di assumerle. E’ quindi opportuno chiedere consiglio al medico, soprattutto se si attende un figlio. Le tisane dimagranti sono a base di Finocchio, Banaba, Zenzero, Alloro, Gramigna, Yerba Mate, Sambuco, Carciofo, Tè verde, Menta, Fucus, Tarassaco, Ibisco ossia Tè rosa dell’Abissinia o Karkadè è una pianta officinale che favorisce la perdita di peso ed aumenta il metabolismo.

Piperina e curcuma

La piperina e la curcuma è un integratore alimentare vegetale, da assumere come tisana o in capsule. Associate ad una corretta alimentazione, possono portare ad un consistente dimagrimento del nostro corpo. Aiutano, infatti, ad aumentare l’acidità dei succhi gastrici, accelerando i processi metabolici e favorendo la perdita di cellule adipose. Come è stato confermato dai ricercatori i componenti contenuti nella piperina bloccano l’accumularsi di nuove cellule adipose, regolano il metabolismo in modo da bruciare facilmente i grassi e i carboidrati presenti nel corpo, invece la curcuma aiuta a depurare l’organismo per favorirne il dimagrimento.

piperina

Carla Dicenta che usa piperina e curcuma si definisce soddisfatta: “ Ho 33 anni e sono alla mia prima gravidanza. Durante i primi mesi per la verità mi abbuffavo, pensando di dovere mangiare di più. Il ginecologo mi ha dato una strigliata e da allora assumo piperina e curcuma. Mi sento meno gonfia e sono diminuita di peso, associando ad esse dieta e movimento“.

Luisa De Serna: “Ero preoccupata perchè dal troppo peso accumulato, avevo dolore alle gambe ed alla schiena, La curcuma e a piperina mi hanno aiutato con il loro effetto drenante ed antifame“.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Leggi anche