×

Cosenza, donna di 68 anni trovata morta in casa

In un'abitazione di Cosenza, una donna di 68 anni è stata ritrovata morta. Potrebbe trattarsi di omicidio.

Cosenza donna morta

Tragedia in Calabria nella città di Cosenza dove Mirella Spadafora è stata ritrovata morta nella sua abitazione completamente in soqquadro e il cadavere seminudo. Non sarebbero note le cause della morte della donna, anche se gli inquirenti avrebbero ipotizzato che si possa trattare di omicidio.

A dare l’allarme circa la scomparsa della donna i familiari che, non riuscendo in alcun modo a mettersi in contatto con la vittima, avrebbero contattato le Forze dell’ordine

Cosenza donna morta – la vicenda 

Un appartamento in soqquadro e il corpo seminudo di una donna forse morta da giorni. Questa la scena alla quale si sono trovati davanti le forze dell’ordine quando hanno ritrovato il corpo senza vita della donna di 68 anni Mirella Spadafora in un’abitazione situata a Cosenza in Calabria, nel quartiere di via degli stadi. 

Sarebbero almeno per il momento sconosciute le cause della morte della donna anche se indizi come il corpo seminudo della 68enne e l’appartamento in totale disordine avrebbero fatto presumere che si potesse essere trattato omicidio. 

Cosenza donna morta – la donna viveva da sola

Stando a quanto appreso, la donna di 68 anni viveva da sola nell’appartamento. Dal momento della sua scomparsa fino al suo ritrovamento sarebbero trascorsi alcuni giorni. A dare l’allarme la famiglia della vittima. Non avendo potuto comunicare. con la donna in alcun modo, i parenti della donna 68enne avrebbero chiamato le Forze dell’Ordine. Sul posto anche gli operatori sanitari del 118, nonche i vigili del fuoco. Le indagini sono presiedute dal procuratore della repubblica Mario Spagnuolo. 

Cosenza donna morta – i precedenti 

Qualche giorno fa è stato ritrovato in Sardegna nel quartiere di Is Mirrionis il corpo di Mario Romani, cuoco cagliaritano di 42 anni la cui morte sarebbe ancora avvolta nel mistero. A lanciare lanciare l’allarme il fratello del cuoco che che sarebbe stato la prima persona a vedere il copro senza vita dell’uomo. 

A Crosione di Pavia invece nella mattinata di venerdì 7 maggio è stato ritrovato il cadavere di un uomo già deceduto da circa tre mesi. Stando a quanto appreso l’uomo è stato avvistato per l’ultima volta a gennaio, poi il lockdown. Parenti e amici, causa restrizioni covid non sarebbero più andati a trovare l’uomo. A dare la segnalazione i vicini di casa che non sarebbero riusciti a mettersi in contatto con lui. 

Contents.media
Ultima ora