×

Covid Italia, Battiston: “Se epidemia si sviluppa tra i non vaccinati rimandiamo in tilt il sistema”

"Se fossimo in Portogallo potremmo parlare di una normale influenza" ha affermato il fisico commentando i dati covid in Italia

Roberto Battiston su covid in Italia

“In Italia abbiamo circa un 10% di non vaccinati   e dobbiamo stare attenti perché se l’epidemia si sviluppa con forte intensità tra i non vaccinati, rimandiamo in tilt il sistema” ha affermato Roberto Battiston

Covid Italia: la previsione del picco a Natale

Soltanto due giorni fa Roberto Battiston direttore dell’Osservatorio epidemiologico dell’Università di Trento – commentando i dati dei contagi in aumento in Italia ne aveva previsto il picco a Natale: “Ogni settimana aggiungiamo un paio di migliaia di casi alla media giornaliera. Di questo passo arriveremo a 20-30mila a Natale” aveva affermato durante un’intervista a La Repubblica.

Covid Italia, la differenza con la situazione precedente la vaccinazione

Una previsione simile a quella del fisico e divulgatore Giorgio Sestili che in un’intervista ad Huffington Post ha però sottolineato come i dati da tenere particolarmente in considerazione sono ovviamente i ricoveri in terapia intensiva.

Questa è la differenza fondamentale tra la situazione attuale e quella precedente ai vaccini:

“A novembre 2020 avevamo parametri in media 10 volte più alti rispetto ad oggi. 35 mila casi giornalieri invece che 8 mila. 3500 letti in intensiva occupati, rispetto ai 300 odierni. Ma soprattutto – ricorda Sestili – era un’Italia colorata di rosso e di arancione. Oggi, invece, siamo tutti in bianco. La nostra libertà è salva. E lo dobbiamo solo ai vaccini”. 

Covid, in Italia 10% di non vaccinati

Nel corso di un suo intervento durante la trasmissione “Mezz’ora in più’ su Raitre” il fisico  è tornato a suonare l’allarme sul possibile evolversi dell’epidemia nel nostro paese:

“Se fossimo in Portogallo dove sono vicinissimi alla protezione di gregge potremmo parlare del Covid come di una normale influenza ma in Italia abbiamo circa un 10% –  6-7 milioni di non vaccinati –  e dobbiamo stare attenti perché se l’epidemia si sviluppa con forte intensità tra i non vaccinati, rimandiamo in tilt il sistema.

Siamo ancora troppo lontani e dobbiamo stare molto attenti”

Contents.media
Ultima ora