×

Covid, Sileri: “Omicron ha cambiato la pandemia. Presto, le regole verranno alleggerite”

Il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, ha commentato l’andamento della pandemia Covid e la presenza la variante Omicron in Italia.

covid
CREATOR: gd-jpeg v1.0 (using IJG JPEG v62), quality = 82

Il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, ha espresso alcune considerazioni in relazione all’andamento della pandemia da coronavirus nel Paese e all’impatto che la variante Omicron sta avendo in Italia.

Covid, Sileri: “La comunicazione dei dati deve essere aggiornata: siamo in una nuova fase della pandemia”

Ai microfoni di Rai Radio 1, il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri si è espresso in merito alla situazione epidemiologica in Italia, asserendo: “La pandemia non è ancora finita ma il progressivo emergere della variante Omicron sulla Delta ne sta cambiando i connotati, rendendo opportuno un aggiustamento delle nostre strategie – e ha aggiunto –. La comunicazione dei dati deve essere aggiornata e la nuova fase dell’epidemia deve portarci entro breve a rivedere le regole soprattutto per la gestione degli ospedali”.

In relazione alla necessità di aggiornare la comunicazione dei dati della pandemia, Sileri ha precisato: “La comunicazione dei dati deve essere aggiornata, visto che il semplice dato del numero dei contagiati in sé è poco significativo in presenza di un virus diventato molto più contagioso ma meno aggressivo, soprattutto con i vaccinati. Altrettanto e forse più importante è sapere chi entro oggi in ospedale, qual è la sua età, quale il suo status vaccinale e le sue eventuali comorbidità: queste informazioni possono aiutarci a far capire meglio a chi ancora esita a vaccinarsi che il Covid non è diventato un’influenza”.

Covid, Sileri: “Nuove regole per la gestione degli ospedali”

Nel corso del suo intervento a Rai Radio 1, poi, il sottosegretario alla Salute ha dichiarato: “La nuova fase dell’epidemia deve portarci entro breve a rivedere le regole soprattutto per la gestione degli ospedali, da un lato recuperando spazi di relazioni umane tra i pazienti ed i loro parenti, dall’altro riprendendo a dare la giusta attenzione a tutte le patologie che l’emergenza Covid ci ha costretto a mettere in secondo piano.

È un altro di quei passaggi che dovranno segnare il transito dalla pandemia all’endemia, dall’emergenza alla convivenza con il virus”.

Covid, Sileri: “Omicron ha cambiato la pandemia. Presto, le regole verranno alleggerite”

Il sottosegretario Sileri, inoltre, ha ribadito che il Covid “non è diventato una ‘banale’ influenza e le sue conseguenze su chi non è immunizzato, anche se giovane e in buona salute, possono essere molto serie” e, a proposito della variante Omicron, ha sottolineato: “La variante Omicron raggiungerà tutti, non c’è scampo. Non c’è dubbio che entro la fine del 2022, salvo che arrivi un’altra variante, quasi tutta la popolazione avrà incontrato questa variante. Chi è vaccinato sarà più protetto e potrà avere probabilmente una forma più leggera, ma chi non lo è – ha concluso – ha molti più rischi di andare in terapia intensiva“.

Infine, ospite di Mara Venier a Domenica In, Pierpaolo Sileri ha commentato la possibilità di avere regole meno rigide in considerazione della minore aggressività della variante Omicron, spiegando: “Le regole verranno alleggerite. Credo molto presto, vediamo adesso come andranno i contagi – e ha puntualizzato –. Oggi, in terapia intensiva ci sono prevalentemente casi da variante Delta e non vaccinati. Però è possibile anche andarci con la variante Omicron, anche se vaccinati”.

Contents.media
Ultima ora