Incidente ad Angiari: muore intrappolato nell’abitacolo
Cronaca

Incidente ad Angiari: muore intrappolato nell’abitacolo

Incidente ad Angiari, incastrato nel guard rail
Incidente ad Angiari, incastrato nel guard rail

Un uomo di 60 anni è morto in un incidente sulla Transpolesana (SS 434) ad Angiari, in direzione di Verona: è rimasto incastrato sotto il guardrail.

Un uomo di 60 anni è morto in un incidente ad Angiari, nel veronese. Intorno alle 8.30, l’uomo stava viaggiando sulla superstrada SS 434 in direzione Verona, la cosiddetta Transpolesana. All’altezza del chilometro 31,150, ha perso il controllo della vettura ed è andato a schiantarsi contro il guardrail che separa le corsie. Immediato l’intervento dei vigili del fuoco, che hanno provveduto a estrarre l’uomo dalle lamiere. Un’eliambulanza l’ha poi trasportato in ospedale, ma tutti i tentativi di rianimazione sono stati inutili. I Carabinieri della compagnia di Legnago hanno chiuso la strada al traffico e hanno effettuato gli accertamenti per ricostruire la dinamica del sinistro.

La macchina è rimasta incastrata sotto il guard rail

Precedenti ad Angiari

Il 28 settembre, al chilometro 30 della SS 434 si è verificato un maxi tamponamento che ha coinvolto sette auto all’altezza di San Pietro di Morubio. Nessuno degli automobilisti a bordo delle vetture ha riportato ferite gravi. Sul posto sono intervenuti gli agenti delle forze dell’ordine e le squadre dell’Anas. Il traffico è stato deviato sulla viabilità locale, ma la situazione è rapidamente tornata alla normalità.

Nel febbraio 2014, tre mezzi pesanti si sono scontrati in un incidente sulla Transpolesana. Due dei tir coinvolti appartenevano alla stessa ditta e stavano trasportando del grano. Alla guida, due uomini di 37 e 40 anni, entrambi illesi. Il terzo camion, proveniente dal Belgio, trasportava latte ed era guidato da un ragazzo di soli 23 anni. Il giovane camionista non è riuscito a frenare in tempo quando i due colleghi hanno svoltato a destra verso il piazzale di sosta. Nell’impatto, il 23enne ha riportato alcune ferite di lieve entità.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Classe 1994, nata e cresciuta in provincia di Monza e Brianza. Dopo il diploma di liceo classico mi sono laureata a pieni voti in "Lettere moderne" presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Ho conseguito la laurea magistrale in "Lettere moderne", con 110 e lode, presso l’Università degli Studi di Milano. Durante il mio percorso accademico, mi sono avvicinata al mondo del giornalismo attraverso il team di Notizie.it, passando da un iniziale stage curriculare a una collaborazione, fino a entrare a far parte della redazione. Ho collaborato con la rivista cartacea Viaggiare con gusto per la pubblicazione dell’articolo Viaggio in Puglia, nell’aprile 2019.