×

Coronavirus, Bertolaso: “Covid-center per ogni Regione”

Guido Bertolaso, dopo aver superato l'infezione da coronavirus, è tornato a parlare in pubblico: "Servono covid-center regionali".

covid-center-regionali
Bertolaso: "Servono covid-center regionali"

Guido Bertolaso è guarito dal coronavirus ed è tornato a parlare in pubblico. L’occasione è stata l’inaugurazione del covid-center a Civitanova Marche. L’ex numero uno della Protezione Civile invita anzitutto alla calma: “Siamo ancora in piena epidemia, quindi l’appello che vi fanno tutti è assolutamente attuale: uscireste di casa se sapeste che fuori ci sta un terrorista con un mitra o se c’è un carro armato alla fine della strada che sta puntando il vostro palazzo?”.

Insomma, la metafora di Bertolaso non lascia spazio a dubbi e indica il coronavirus come un nemico: “Molto più pericoloso dei terroristi che hanno abbattuto le Torri Gemelle e dei carri armati che possono aver fatto danni in giro per il mondo, però non lo vedete. Ed è anche peggio”.

Bertolaso: “Covid-center per ogni Regione”

Guido Bertolaso, durante la malattia da coronavirus, è stato ricoverato al San Raffaele di Milano. La sua paura più grande, ha rivelato in occasione della presentazione del covid-center a Civitanova Marche, è stata quella di non poter più rivedere la sua nipotina. “Chi l’ha vissuto sulla propria pelle vi può garantire che è drammatico: io per sette giorni mi sono domandato se avrei mai rifatto il bagnetto alla mia nipotina”.

Bertolaso è certo che gli italiani abbiano ancora grande fermezza: “Siamo i più bravi al mondo a reagire alle situazioni di emergenza: non è finita, quindi per favore tornatevene tutti a casa”.

Per il futuro, secondo Bertolaso, è fondamentale programmare l’apertura di covid-center regionali. “Con un Covid center in ogni Regione si liberano gli ospedali interessati da questo dramma. Il futuro si deve programmare soprattutto dal punto di vista sanitario”. E in merito al suo impegno con Regione Marche, l’ex numero uno di Protezione Civile ha evidenziato: “Ho lavorato per la Giunta della Lombardia, che ha una linea politica diversa da quella della Regione Marche.

A riprova del fatto che Guido Bertolaso è un servitore non di parte, è al servizio di una cosa che si chiama Italia”.

Bertolaso e l’ospedale Fiera di Milano

Guido Bertolaso, infine, ha voluto dire la sua sull’ospedale Fiera di Milano. “Voglio ringraziare ancora una volta le autorità regionali e il sindaco. Non è facile offrire la disponibilità di una struttura in queste condizioni come l’ospedale della Fiera di Milano. Il sindaco di Milano, Beppe Sala, si è assunto questa responsabilità, ha avuto grande coraggio e mi auguro che tutti i cittadini capiscano la delicatezza di questa operazione”.

Contents.media
Ultima ora