×

Fuori dal coro, Feltri sui meridionali: “In molti casi sono inferiori”

Dure parole da parte del direttore Feltri ai meridionali: per il giornalista bergamasco in molti casi sono inferiori rispetto ai settentrionali.

feltri meridionali inferiori

Non è ignoto ciò che Vittorio Feltri pensa riguardo ai meridionali e nella puntata di Fuori dal coro di martedì 21 aprile 2020 non ha mancato di ribadirlo: il direttore di Libero li ha definiti inferiori rispetto a coloro che vivono al nord.

Immediate le polemiche, tra cui quella di Gennaro De Crescenzo che ha invocato una denuncia penale nei suoi confronti.

Feltri afferma che i meridionali sono inferiori

Il giornalista non ha gradito le affermazioni del governatore campano Vincenzo De Luca in merito alla chiusura della sua regione se il settentrione dovesse riaprire le attività e allentare le misure anti coronavirus. A tal proposito ha ricordato, come fatto anche da Attilio Fontana, che ogni anno circa 14 mila campani si recano nelle strutture della Lombardia per curarsi.

Secondo lui dunque avrebbero “un sentimento di rabbia e invidia nei nostri confronti perché subiscono una sorta di complesso d’inferiorità“. E poi la stoccata finale: dato che lui non crede ai complessi di inferiorità, è arrivato ad affermare direttamente che “in molti casi i meridionali sono inferiori“.

La replica di Gennaro De Crescenzo

Non si sono fatte attendere le reazioni alle parole di Feltri che in poco tempo sono diventate virali. Tra queste spicca quella del docente e giornalista De Crescenzo che ha parlato di istigazione all’odio razziale che necessiterebbe di una denuncia penale. Ha poi invitato tutti a inviare migliaia di mail agli sponsor del programma in questione che ha “ospiti razzisti come Feltri che sputa fango sui meridionali“. Amareggiato, ha affermato di non voler più acquistare questi prodotti prima di salutare rammaricamente dal suo meridione.

Contents.media
Ultima ora