×

Vuole entrare senza mascherina ma lo mandano via: 18enne dà fuoco al locale

Condividi su Facebook

Vuole entrare nel negozio senza mascherina, il proprietario lo manda via: 18enne appicca il fuoco e fugge

18enne dà fuoco al locale

Prova ad entrare in un negozio senza la mascherina ma il titolare lo manda via facendo rispettare le norme vigenti: 18enne dà fuoco al negozio e scappa. Una vendetta quella del 18enne nei confronti di un commerciante che ha rispettato le ultime normative anti Coronavirus varate dal governo Conte per cercare di arginare l’impennata dei contagi. 

18enne dà fuoco ad un locale

Non è stato fatto entrare senza la mascherina così il giovane 18enne si è vendicato prendendo del liquido infiammabile e gettandolo a terra e appiccando il fuoco. Il 18enne è stato quindi denunciato. Non ci sono stati feriti ed il locale non ha subito gravissimi danni. Il fatto è avvenuto di sera quando il giovane voleva entrare in un negozio senza l’ausilio della mascherina che è stata resa obbligatoria dalle misure anti Covid del Dpcm che il governo Conte ha varato per contingentare la diffusione del Coronavirus.

Il negoziante lo ha fermato impedendogli di entrare anche perché in caso contrario avrebbe rischiato una multa di 400 euro per aver violato le normative vigenti anti Coronavirus. Il no determinato del commerciante ha provocando l’ira del ragazzo. Il 18enne anziché procurarsi una mascherina ha deciso di dare fuoco al negozio ed ha preso del liquido infiammabile che ha cosparso su tutto il pavimento dell’attività dandogli poi fuoco.

Il giovane subito dopo aver acceso il fuoco è scappato sperando di non essere rintracciato. 

Il negozio ha riportato molti danni ma per fortuna non sono stati danni irreparabili. Nessuna delle persone che si trovavano li in quel momento sono state ferite. L’incendio è stato spento abbastanza facilmente e sul posto sono subito intervenuti i carabinieri di Formia che hanno proceduto tempestivamente con l’identificare il giovane 18enne. Il ragazzo è stato quindi denunciato all’Autorità Giudiziaria e dovrà rispondere alle accuse di danneggiamento, incendio e minacce.

45 anni, mamma single di 2 figli. Fin da ragazza ha coltivato la passione per l'arte a 360 gradi. Diventata giornalista subito dopo la laurea, ama lo sport e insegno aerobica e acquagym per passione.


Contatti:
1 Commento
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
Nunya
31 Ottobre 2020 04:05

Gente come questo poppante da bruciare vivo e i no-mask meritano di finire intubati in terapia intensiva, e di morire soli come cani dopo una lunga agonia, oppure di uscirne con gravi danni fisici. Spero che in una delle loro prossime manifestazioni ci scappi almeno un morto… Tra i no-mask ovviamente.


Contatti:
Chiara Cichero

45 anni, mamma single di 2 figli. Fin da ragazza ha coltivato la passione per l'arte a 360 gradi. Diventata giornalista subito dopo la laurea, ama lo sport e insegno aerobica e acquagym per passione.

Leggi anche

Contents.media