×

Denise Pipitone, intercettazione delle figlie di Anna Corona: “Eravamo a casa, mamma l’ha uccisa”

Ascoltate vecchie intercettazioni della famiglia Corona. Sono emerse dopo 17 anni dalla scomparsa di Denise Pipitone: potrebbero arrivare a breve mandati di arresto.

Denise Pipitone

Il caso della scomparsa di Denise Pipitone è di nuovo al centro della cronaca. A Storie Italiane sono emerse, dopo ben 17 anni dalla scomparsa, nuove inquietanti intercettazioni che coinvolgono i membri della famiglia di Anna Corona.

Denise Pipitone: il presunto ruolo di Anna Corona nella scomparsa della bambina

Nel corso della trasmissione Storie Italiane, condotta da Eleonora Daniele su Rai1, sono state analizzate delle nuove inquietanti intercettazioni della famiglia Corona. Sarebbero emerse solo ora, a distanza di 17 anni dalla scomparsa di Denise Pipitone, avvenuta nel 2004 da Mazara del Vallo. Si riaccendono i riflettori su questo caso e si torna a parlare di Anna Corona e delle sue figlie. Jessica Pulizzi è stata assolta da ogni accusa, ma ci sono diversi dubbi e diverse ombre sul presunto ruolo della madre.

Al centro delle intercettazioni ci sono le sue parole. Anna Corona è la ex moglie di Pietro Pulizzi, papà biologico di Denise. La donna sembra essere coinvolta nel caso e nei giorni scorsi è stata effettuata una perquisizione nella casa in cui viveva ai tempi del rapimento della bambina.

Denise Pipitone, le nuove intercettazioni della famiglia Corona

La prima intercettazione riguarda un dialogo tra Jessica e Alice, le figlie di Anna Corona.

Eravamo a casa, la mamma l’ha uccisa a Denise” dice una delle due. “L’ha uccisa a Denise la mamma, tu dici queste cose boh” viene detto in seguito. “Tu non devi parlare” dice Jessica Pulizzi alla sorella Alice, che le risponde “Logico“. La seconda intercettazione riguarda un dialogo tra Gaspare, fidanzato di Jessica, e Anna Corona. “La tendina… che gli ho detto là in cucina? Vedi qua e là? È da tre/quattro anni che mi vanno le cose sempre più male” ha detto il ragazzo. “Mi vuoi bene ? Mi stimi? Non ti scordare certi momenti che sono solo nostri” ha detto Anna Corona, che ha subito occultato la comunicazione, probabilmente perché sapeva di essere intercettata.

Denise Pipitone, le indagini continuano

Queste intercettazioni non erano state prese in considerazione dagli inquirenti, nonostante ci siano anche dichiarazioni molto forti sulla piccola Denise Pipitone. Il verbale è stato chiuso senza alcuna spiegazione e ci sono stati moltissimi tentativi di depistare le indagini, che sono purtroppo emersi solo a distanza di così tanti anni. Le indagini, intanto, continuano senza sosta e ora le forze dell’ordine stanno sentendo una ragazza rom in Calabria, che si chiama Denise e che, secondo una commerciante, somiglierebbe molto alla piccola scomparsa da Mazara del Vallo.

Contents.media
Ultima ora