×

Dopo l’esclusione dalle gare internazionali la Russia fa ricorso al Tas

Una dettagliata istanza alla Corte Arbitrale dello Sport di Losanna con cui dopo l’esclusione dalle gare internazionali la Russia fa ricorso al Tas

La Nazionale di calcio della Russia

La notizia è ufficiale: dopo l’esclusione dalle gare internazionali la Russia del pallone fa ricorso al Tas, con la La Federcalcio di Mosca che contesta in punto di diritto l’impossibilità a partecipare a competizioni come i Mondiali in Qatar. A determinate l’esclusione dalla Russia dalle gare “che contano” erano state Fifa e Uefa per condannare l’aggressione militare all’Ucraina.

Ecco perché la Rfu ha deciso di presentare ricorso alla Corte Arbitrale dello Sport di Losanna.

La Russia fa ricorso al Tas: “Riammetteteci e pagateci i danni”

Il ricorso in punto di diritto  avverso la decisione presa da Fifa e Uefa di escludere le nazionali russe dalla partecipazione alle competizioni internazionali. Ma cosa chiede nel ricorso la Rfu? L’immediato ripristino di tutte le squadre nazionali maschili e femminili della Russia in tutti i tornei a cui hanno preso parte.

Fra quelli c’è ovviamente il “jolly”, ovvero il turno di qualificazione ai Mondiali in Qatar. A traino del ricorso la Russia calcistica chiede anche i danni

Procedura accelerata e ricorso d’urgenza a Losanna

Ecco uno stralcio della nota di ricorso della Federcalcio russa: “Al fine di garantire la possibilità della partecipazione delle squadre russe alle prossime partite in programma, la RFU insisterà su una procedura accelerata per l’esame del caso”.

E ancora, in velata minaccia: “Se la Fifa e la Uefa rifiutano tale procedura, si procederà con l’introduzione di misure provvisorie sotto forma di sospensione delle decisioni Fifa e Uefa, nonché delle competizioni a cui avrebbero dovuto partecipare le squadre russe”.

Contents.media
Ultima ora