×

Egiziano in auto senza patente e ubriaco alla guida: notte di follia ad Urbino

Notte di follia a Urbino, quella compresa tra giovedì 5 maggio 2022 e venerdì 6, un uomo guidava senza patente e ubriaco in pieno centro.

Urbino, senza patente e ubriaco alla guida: 24enne fermato dalla Polizia

Nella notte tra giovedì 5 e venerdì 6 maggio 2022, la Polizia è intervenuta nel centro di Urbino per fermare un ragazzo egiziano di 24 anni.

Il giovane è colpevole di aver guidato un’auto senza essere in possesso della patente di guida e per giunta in stato di ebbrezza.

Tutti i dettagli.

Urbino, senza patente e ubriaco alla guida: fermato un 24enne

Follia nel centro di Urbino, è qui che nella notte tra il 5 e il 6 maggio 2022 un ragazzo di 24 anni di origine egiziana ha ben pensato di mettersi alla guida di un’auto senza aver mai conseguito la patente e per di più ubriaco.

L’auto del 24enne è stata avvistata dalla Polizia Stradale, gli agenti in particolare hanno notato che il conducente continuava ad imboccare le strade contromano ed insospettiti lo hanno inseguito fino a fermarlo.

Le dichiarazioni della Polizia sul ragazzo: “Non aveva mai conseguito la patente”

Ecco cosa ha dichiarato la Questura di Pesaro riguardo agli accertamenti svolti sul conducente della vettura:

“Il conducente di origine egiziana, risultava irregolare sul territorio italiano e senza fissa dimora.

Non aveva mai conseguito la patente di guida ed è risultato positivo al controllo con l’etilometro. Il veicolo risultava non sottoposto a revisione.

Per tutte queste ragioni e per le altre infrazioni al codice della strada sono state comminate altrettante sanzioni amministrative da parte della pattuglia della Polizia Stradale, e il veicolo è stato sottoposto a fermo amministrativo”.

Il 24enne trasferito in Questura per ulteriori accertamenti

Dopo essere stato fermato dalla Polizia, il 24enne è stato trasferito in Questura, sempre secondo quanto riportato dalla nota emanata dalla Questura di Pesaro sull’accaduto:

“Il giovane conducente della vettura è stato accompagnato in Questura per ulteriori accertamenti e per le relative incombenze legate alla permanenza dello stesso sul territorio nazionale, in corso di definzione”.

In buona sostanza, l’uomo dovrà adesso regolarizzare la sua posizione, altrimenti rischia di essere espulso dal Paese.

Contents.media
Ultima ora