> > Eros Ramazzotti, dal delicato intervento alla rinascita

Eros Ramazzotti, dal delicato intervento alla rinascita

eros ramazzotti intervento

Eros Ramazzotti, dal delicato intervento alla rinascita: la mano è tornata a funzionare come un tempo.

Eros Ramazzotti è uno dei cantanti più bravi del panorama musicale italiano.

La sua carriera è stata costellata da grandi successi, ma qualche tempo fa ha subito un intervento che ha seriamente messo a rischio la sua professione. Per fortuna, il peggio è passato ed è tornato ad impugnare la sua adorata chitarra.

Eros Ramazzotti: il delicato intervento

Era il 2017, quando Eros Ramazzotti annunciava ai fan di doversi sottoporre ad un delicato intervento alla mano. Il cantante ha raccontato di non aver avuto altra scelta che l’operazione chirurgica perché affetto da rizoartrosi.

Si tratta di una variante dell’artrosi, che va a colpire il pollice, causando grande dolore e limitazione dei movimenti. Per lui, che ha sempre amato cantare utilizzando la sua chitarra, è stato un brutto colpo. Come sarebbe stata la convalescenza? Sarebbe tornato a maneggiare gli strumenti musicali come sempre? Molto probabilmente, sono queste le domande che Eros si è posto la sera prima dell’intervento. Al termine dell’operazione, Ramazzotti ha aggiornato i fan via Facebook, tranquillizzandoli.

Le parole di Eros dopo l’intervento

Con tanto di tutore alla mano, Eros ha annunciato:

“Intervento di rizoartrosi alla mano sinistra perfettamente riuscito. Sarà una notte tosta ma non mollo. E poi la lunga degenza, ritornerò presto, lo giuro”.

A distanza di qualche mese, nel corso dei quali si è sottoposto ad una rigida riabilitazione, l’ex marito di Michelle Hunziker è tornato a suonare.

Ha dichiarato:

“Ho ripreso a suonare dopo l’operazione alla mano… mi mancava il blues…”.

Da questo momento in poi, Ramazzotti è stato inarrestabile. Ha ripreso a cantare, a suonare e a prendersi cura della sua forma fisica.

Come sta oggi Eros?

Dal delicato intervento sono trascorsi 5 anni ed Eros gode di ottima salute.

Il cantante, che non si è mai lasciato abbattere dalle avversità della vita, ha saputo prendersi il suo tempo e rispettare le ‘necessità’ del corpo. Non ha chiesto sforzi disumani a se stesso e la sua mano è tornata quella di un tempo.