×

Coronavirus, in sole ventiquattro ore 950 morti in Spagna

Condividi su Facebook

La Spagna piange 950 morti in sole 24 ore, per via del Coronavirus. L'emergenza sanitaria si abbatte più forte che mai sul Paese.

In Spagna 950 morti per Coronavirus in un giorno
In un solo giorno, in Spagna si sono registrati 950 morti per Coronavirus.

La Spagna sigla un triste record per numero di morti da Coronavirus nelle ultime 24 ore. Secondo i calcoli della John Hopkins University nel mondo ci sono oltre 900mila contagi, con gli Usa in cima alla classifica dei Paesi più colpiti, seguiti da Italia e Spagna.

Spagna, record di morti per Coronavirus

In Spagna, nelle ultime 24 ore, ci sono stati 950 decessi e i numeri non sembrano diminuire, il Paese è nel pieno dell’emergenza.

Un grosso incremento lo sta vivendo anche il Belgio, dove in una sola giornata sono risultate positive 1,384 persone, per non parlare della Francia, la cui capitale è stremata dal punto di vista sanitario. A Parigi, infatti, i posti letto in terapia intensiva sono esauriti come nella Bergamo italiana.

I decessi su territorio spagnolo hanno raggiunto cifre spaventose: si parla di 10,003 vittime, anche se il totale dei guariti è altrettanto importante (26,743).

In totale, i casi di Coronavirus accertati sono 110,238, pochi in meno rispetto all’Italia.

Emergenza negli ospedali

Ora, la Spagna, è il Paese con il più alto numero di contagi fra il personale medico. Sono oltre 13mila i dipendenti ospedalieri positivi, che ogni giorno combattono contro la pandemia in enorme carenza di mascherine e dispositivi di protezione personale.

A scarseggiare, però, sono anche i posti letto in terapia intensiva e i ventilatori polmonari per i pazienti. Per cercare di porre una toppa su questa grossa falla, il primo ministro Pedro Sánchez ha requisito tale materiale dagli ospedali privati, oltre a chiedere aiuti ad altri Paesi.

Le restrizioni imposte dal Governo spagnolo rimarranno in vigore fino al 12 aprile 2020, anche se la data è solo simbolica, come ha spiegato la portavoce Maria Jesus Montero.

Tutto dipenderà dall’andamento della pandemia, come d’altronde sta accadendo in Italia.

Nata a Milano il 14 dicembre 1988, ha studiato Scienze Linguistiche per l'Informazione e Comunicazione. Appassionata di lingue straniere e giornalismo, ha collaborato con Focus Domande&Risposte, Nanopress, I Nostri Amici Cavalli, The Reiner magazine. Le sue grandi passioni sono il fitness e l'equitazione, lo spettacolo, i viaggi, la fotografia e la natura.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Cecilia Lidya Casadei

Nata a Milano il 14 dicembre 1988, ha studiato Scienze Linguistiche per l'Informazione e Comunicazione. Appassionata di lingue straniere e giornalismo, ha collaborato con Focus Domande&Risposte, Nanopress, I Nostri Amici Cavalli, The Reiner magazine. Le sue grandi passioni sono il fitness e l'equitazione, lo spettacolo, i viaggi, la fotografia e la natura.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.