×

Ragazzo inglese scopre di avere la leucemia dopo la morte del gemello

Condividi su Facebook

Un 12enne del Regno Unito ha scoperto di essere affetto da leucemia due settimane dopo il funerale del fratello gemello, morto di tumore al cervello.

coronavirus-ospedale-marche

Arriva dal Regno Unito la storia di un ragazzino di 12 anni attualmente in lotta contro la leucemia dopo che il fratello gemello è morto nel 2019 di tumore al cervello. Lo ha raccontato il quotidiano locale Birmingham Mail, che sulle sue pagine ha spiegato come la diagnosi di leucemia sul piccolo Jack sia avvenuta più di nove mesi fa, soltanto due settimane dopo i funerali del fratello Ben.

Attualmente il 12enne sta affrontando pesanti cicli di chemioterapia, grazie ai quali i medici sperano di poter allungare la sua aspettativa di vita.

Scopre leucemia dopo la morte del gemello

Come riportato dai quotidiani del Regno Unito il tumore al cervello del piccolo Ben era stato diagnosticato nel marzo del 2019, ma nonostante cure tempestive, un intervento chirurgico e diversi cicli di chemioterapia e radioterapia il suo organismo non ce l’ha fatta e il ragazzo è morto nel dicembre successivo.

Tra la fine del 2019 e l’inizio del 2020, il fratello Jack ha iniziato ad accusare costanti problemi alla schiena che inizialmente i medici avevano attribuito a un disturbo post-traumatico da stress dovuto alla morte del gemello, ma che esami più approfonditi hanno confermato essere causato da una forma di leucemia. Gli esperti tuttavia sembrano essere più ottimisti per quanto riguarda la salute di Jack, ipotizzando una percentuale di sopravvivenza più alta rispetto a quella del fratello.

Le parole della madre

Intervistata dai giornalisti, la madre dei due gemelli ha affermato che gli ultimi 18 mesi della sua vita da genitore sono stati orribili e irreali, tanto da convincerla a condurre una campagna tramite l’associazione benefica Brain Tumor Research con la quale chiede di aumentare l’investimento nazionale nella ricerca sui tumori cerebrali a 35 milioni di sterline l’anno. Il Regno Unito destina infatti soltanto l’1% della propria spesa sanitaria nella ricerca su questo tipo di cancro, nonostante risulti più letale nella popolazione sotto i 40 anni rispetto ad altre tipologie di tumore.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.