×

Euro 2020, via libera del governo al 25% dei tifosi allo stadio Olimpico

Il governo ha dato l'ok all'apertura dello stadio Olimpico al 25% della capienza in occasione delle partite valide per i campionati di Euro 2020.

euro 2020 olimpico

Nella giornata del 13 aprile il governo italiano ha dato il via libera all’apertura parziale dello stadio Olimpico di Roma in occasione delle gare valide per il campionato di calcio di Euro 2020. Le richieste della Uefa sono state formalizzate tramite una lettera inviata dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega allo Sport Valentina Vezzali, con la quale l’impianto della Capitale viene ufficialmente inserito nel novero degli stadi della prossima edizione dei campionati europei di calcio, originariamente prevista per lo scorso anno ma fatta slittare al 2021 a causa della pandemia di Covid.

Euro 2020, ok all’apertura dell’Olimpico

L’esecutivo guidato da Mario Draghi ha dunque garantito alla Federcalcio l’apertura dell’impianto sportivo per il 25% della sua capienza, vale a dire per circa 16mila tifosi che potranno così assistere alle quattro partite di Euro 2020 in programma: cioè tre della fase a gironi – tra cui quella inaugurale – e uno dei quattro quatri di finale. L’apertura dell’Olimpico ai tifosi era stata inizialmente frenata dal Comitato tecnico scientifico, che aveva chiesto di attendere al fine di aspettare ulteriori analisi in merito all’evoluzione della curva dei contagi.

La prima partita che verrà giocata nello stadio il prossimo 11 giugno sarà dunque Italia – Turchia, alla quale seguira Italia – Svizzera il 16 giugno e Italia – Galles il 20 giugno. Il 3 luglio verrà disputato invece uno dei quarti di finale, con squadre ancora da definire.

Il messaggio del presidente della Figc Gravina

Nel frattempo è giunto anche il messaggio del presidente federale della Figc Gabriele Gravina, che in una nota ha dichiarato: L’Italia e Roma ci sono! L’ok da parte del Governo alla presenza di pubblico nelle gare di Roma per Euro 2020 rappresenta una splendida notizia che trasmetteremo subito alla UEFA.

Il messaggio che l’Esecutivo manda al Paese è di grande fiducia e di straordinaria visione. L’Italia dimostra di avere coraggio, quell’Italia che lotta contro la pandemia e allo stesso tempo lavora per ripartire in sicurezza secondo un programma e un calendario chiari e definiti. Desidero ringraziare il Presidente Draghi e il suo Governo, il Ministro della Salute Speranza, la città di Roma con la quale collaboriamo in maniera sinergica ma soprattutto la Sottosegretaria Vezzali che ha da subito manifestato il suo pieno sostegno alla realizzazione di questo grande evento e che in pochi giorni ha dimostrato qualità e determinazione sbloccando un dossier tanto importante”.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora