×

Festival del Fundraising, appuntamento a Riccione per la quindicesima edizione

Celebrity Speaker, format innovativi e tante sorprese: al via l’evento più atteso del Terzo Settore. Appuntamento a Riccione il 6 - 7 - 8 giugno.

Festival del Fundraising

Torna l’evento più atteso del Terzo Settore: l’appuntamento è a giugno, a Riccione, per la quindicesima edizione del Festival del Fundraising.

Il programma è ricchissimo e i partecipanti potranno confrontarsi con i migliori contenuti formativi del momento, condivisi da esperti del settore. Gli speaker presenti sono personaggi diversi, per storia personale e formazione, ma anche per settore di provenienza, ricordando che c’è sempre da imparare, soprattutto da chi non fa il nostro stesso mestiere.

Festival del Fundraising, calendario e novità della nuova edizione

La più grande community italiana del no-profit si incontra in occasione della quindicesima edizione del Festival del Fundraising. Tre date ricche di appuntamenti e format innovativi: l’evento è fissato per il 6 -7 – 8 giugno 2022 presso il Palazzo dei Congressi di Riccione.

L’evento italiano più grande e più importante per il Terzo Settore proporrà anche questa volta incontri importanti, idee rivoluzionarie e tante novità.

“Avrò cura di te” è il tema del Festival. I partecipanti sono invitati a spingere il cuore oltre l’ostacolo, staccandosi dai numeri e concentrandosi di più sulla “persona” che c’è dietro ogni donatore. Importante valorizzare il dono, che è prezioso e fa stare bene.

Gli eventi del Festival

Sono previste più di 50 sessioni formative. Si stimano oltre 1.000 partecipanti, speaker di spessore nazionale e internazionale, 600 organizzazioni nonprofit provenienti da tutta la penisola.

Ad aprire la plenaria ci sarà una grande ospite, conosciuta per aver scalato tutte le 14 vette oltre gli ottomila metri, “i 14 ottomila”. Si tratta dell’alpinista Nives Meroi. Ci sarà il giornalista e scrittore Mario Calabresi, ma anche Roberto Olivi, public affairs and communication director in BMW, TEDx speaker, author and journalist e Jordan Evans, project leader della NASA.

Con i loro contenuti, gli speaker inviteranno i partecipanti a “osare cose potenti”, ricordando anche che è importante non smettere mai di chiedersi “il perché” delle scelte intraprese.

All’evento ci saranno partecipanti di Emergency, Ospedale Meyer, Save The Children, AIRS, AISM, AIL, Actionaid, Animal Equality, Lega del Filo D’Oro, Oxfam, Touring Club, FAI, Vidas, Banco Alimentare, Unicef, Uisp. Si tratta di realtà no-profit grandi e piccole, diverse ma accumunate da una mission speciale: migliorare ogni giorno la nostra realtà a livello culturale, sanitario, assistenziale, educativo, a carattere umanitario e comunitario.

Confermato il format di successo “Fundraising Idea Challenge”, che chiamerà sul palco del Festival 7 grandi fundraiser, i quali vantano oltre 25 anni di lavoro a fianco delle più importanti campagne di raccolta fondi. Loro dovranno sfidare le idee migliori e più curiose dell’ultimo anno, che ogni fundraiser può adattare alle proprie organizzazioni o da cui può lasciarsi ispirare per elaborarne di nuove. Ci sarà anche il workshop “Big Rom” con sessioni inedite.

Tra i nomi spiccano anche quelli Gianluca Diegoli (minimarketing) e Donata Columbro (dataninja), esperti del marketing con migliaia di follower e autori di best seller del settore. Svilupperanno il delicato tema della cura del donatore, tra dati, strategie di marketing e attenzione all’empatia con chi dona.

Contents.media
Ultima ora