> > Food delivery: entro il 2030 ucciderà i ristoranti e dalle case spariranno l...

Food delivery: entro il 2030 ucciderà i ristoranti e dalle case spariranno le cucine

Cibo da asporto

Il food delivery sta uccidendo i ristoranti e la cucina: gli esperti prevedono che entro il 2030 il cibo verrà portato a casa da robot e droni

La tecnologia degli ultimi anni ha cambiato notevolmente il commercio, in particolar modo quello legato al settore della ristorazione: il food delivery è la tendenza del XXI secolo.

Ma come si sta evolvendo? Si parla di una crisi sostanziale dei ristoranti e, addirittura, della scomparsa delle cucine all’interno delle case.

Il mercato del food delivery

È il «cibo da asporto». Già presente da qualche anno, in Italia è decollato nel 2015, grazie alla diffusione di startup come Deliveroo, Foodora, Glovo e Uber Eats. Secondo i dati dell’Osservatorio eCommerce b2c del Politecnico di Milano, il mercato del cibo pronto ha registrato un aumento del 66% solo tra il 2016 e il 2017, ammontando a 201 milioni di euro.

Da lì, non si è mai fermato.

Il rapporto della Banca Svizzera UBS

Secondo gli esperti, entro il 2030 il cibo da asporto ucciderà la cucina. Al punto che non ce ne sarà più bisogno. Al punto che le cucine spariranno dalle case. Il motivo? «Il costo di un piatto ordinato online potrebbe essere lo stesso di un piatto preparato in casa, o addirittura più basso. Da non trascurare il tempo che si impiega nella preparazione» sono le parole dei ricercatori, che considerano alla base di questa previsione l’impiego di robot e droni per la consegna.