Friendzone: come uscirne dignitosamente
Friendzone: come uscirne dignitosamente
Sesso & Coppia

Friendzone: come uscirne dignitosamente

FRIENDZONE.
FRIENDZONE.

Che cos’è la “Friendzone”? perchè si crea questa particolare situazione? Scopriamo tutti i segreti della Friendzone e come uscirne dignitosamente.

Friendzone” è una parola di origine anglosassone che significa “Zona Amici“. Con questo termine indichiamo una particolare situazione dove solitamente un uomo cambia sentimenti nei confronti della sua amica e comincia a essere attratto sia intellettualmente, ma soprattutto sessualmente, facendo così “vacillare” l’amicizia pura nel verso senso della parola. Solitamente la situazione di Friendzone di tipo platonico, nel senso che spesso l’uomo per paura del rifiuto non ha il coraggio di rivelarsi alla sua amica e lei non viene a sapere della situazione in cui si trova.

La Friendzone è definita anche “Sindrome del Bravo Ragazzo” perchè c’è ancora il concetto arcaico della donna che deve lasciarsi andare non solo con persone di cui è completamente attratta fisicamente, ma anche con coloro con cui ha anche solo un rapporto di amicizia. In questa imbarazzante situazione la donna si trova a dover avere rapporti sessuali anche con persone di cui non si è attratti sessualmente.

Questa situazione non deve assolutamente accadere e la donna non deve essere mai costretta ad avere rapporti con persone di cui non è attratta solo per non trovarsi nell’imbarazzo di dire di “No!”.

Ecco come uscire dignitosamente dalla Friendzone:

  • Cambia completamente le carte in regola. Allontanati dall’idea di amicizia e cerca di conquistarla facendola sentire speciale.
  • Crea un contatto emotivo con lei e renditi interessante.
  • Sfuggile, non cercarla più te quotidianamente e inventa impegni se ti dice di uscire con lei.
  • Inizia a frequentare nuove persone in modo tale da tenerti impegnato.
  • Stuzzicala lasciandola nel dubbio e non riempiendola di certezze.
  • Dimostrale che l’apprezzi ma senza esagerare. Non scoprirti troppo e aspetta lei che ti lanci qualche segnale.
  • Non riempirla di messaggi giornalieri, compresi quelli del “Buongiorno” ma lasciati desiderare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche