7 quintali di fuochi d'artificio sequestrati in Calabria
7 quintali di fuochi d’artificio sequestrati in Calabria
Cronaca

7 quintali di fuochi d’artificio sequestrati in Calabria

Fuochi d'artificio

Sette quintali di fuochi d'artificio sono stati sequestrati da parte della Guardia di Finanzia di Reggio Calabria, che ha anche arrestato una persona.

Sette quintali di fuochi d’artificio sono stati sequestrati da parte della Guardia di Finanzia di Reggio Calabria, che ha anche arrestato una persona. In particolare, questo individuo è accusato di detenzione abusiva di materiale esplodente destinato alla vendita abusiva. Alcuni dei prodotti che sono stati sequestrati erano artigianali ed erano anche considerati particolarmente pericolosi. L’operazione è avvenuta nel capoluogo calabrese nell’ambito dell’attività di controllo del territorio.

Fuochi d’artificio

La Guardia di Finanza di Reggio Calabria ha sequestrato quasi sette quintali di fuochi d’artificio. Ma non solo. Ha anche arrestato una persona, accusata di detenzione abusiva di materiale esplodente destinato alla vendita abusiva. Questa operazione è avvenuta nel capoluogo calabrese, nell’ambito dell’attività di controllo del territorio. L’uomo è stato posto in stato di fermo in quanto era privo della licenza commerciale e della autorizzazione prevista dalla polizia. Gli agenti della Guardia di Finanza prima hanno individuato il sospetto e successivamente hanno sequestrato il materiale esplosivo che era in suo possesso.

Materiale che in parte era custodito nella sua abitazione e in parte all’interno di un furgone.

Secondo quanto è stato riferito dagli inquirenti, tra i vari prodotti che sono stati sequestrati ce ne erano anche alcuni che erano classificati come appartenenti alla categoria “F4”. Alcuni fuochi d’artificio erano artigianali e considerati particolarmente pericolosi. In particolare, questi ultimi erano “clandestini”, in quanto non riportavano alcuna etichetta sulla loro pericolosità e le varie precauzioni da osservare prima dell’uso.

I precedenti

Prosegue dunque l’attività da parte delle Fiamme Gialle di Reggio Calabria per quanto riguarda il servizio di controllo del territorio. Come spesso accade, in questo periodo a fare notizia sono i fuochi pirotecnici che spesso però, se non utilizzati nella maniera corretta, possono provocare anche dei danni importanti. Proprio per questo motivo, per cercare di ridurre il numero degli incidenti avvenuti a causa dell’esplosioni di materiale pirotecnico, il Questore della provincia di Reggio Calabria ha dato indicazioni di cominciare ad effettuare mirati servizi di controllo, in modo tale da provare a ridurre quel fenomeno che negli ultimi anni provoca numerosi feriti.

Nei giorni scorsi, infatti, in diverse città calabresi sono stati svolti molti accertamenti, che hanno permesso ai militari di sequestrare materiale pirotecnico per un peso complessivo di cinque chili.

Nello specifico, sono state sequestrate quindici candele, nove bengala, ventisei goldparkler, cinque confezioni di poppop big, quattro confezioni di raudomana, miccette, farfalle e fontane. Ma non solo. Sono state anche diverse sanzioni amministrative, per un totale di circa diecimila euro, per vendita senza le prescritte licenze.

Inoltre, nel corso di un mirato servizio, il Commissariato della Polizia di Stato di Siderno ha sequestrato nove batterie di cento tubi monocolpoper un totale di 4,380 Kg di massa attiva e anche diciotto scatoloni, al cui interno sono stati rinvenuti duecentoquindici petardi per un totale di 7,095 Kg di miscela attiva. Il materiale è stato ritrovato presso un immobile a Siderno Superiore.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

LG 43UJ750V 43'' 4K Ultra HD Smart TV Wi-Fi Nero LED TV
599 €
699 € -14 %
Compra ora
DeLonghi Edg250.B Jovia+caps S - Nescaffè Dolce Gusto Nero
49.99 €
89.99 € -44 %
Compra ora
Kobo Aura 2nd Edition
119 €
Compra ora
Electrolux MO317GXE Forno incasso microonde L59,2 cm Inox
204.99 €
546.56 € -62 %
Compra ora