×

Galli: “Letta è una minestra riscaldata per la sinistra”

"Letta è un minestra riscaldata per la sinistra", così il primario del Sacco di Milano, Massimo Galli, sul segretario del Pd.

Galli Letta minestra riscaldata

Gli anni della pandemia verranno ricordati anche per la grande esposizione mediatica raggiunta dai virologi, dagli infettivologi e dagli esperti di malatti infettive. Figure chiamate in tv, in radio e dai giornali per dare dei pareri scientifici, ma che spesso hanno animato anche il dibattito politico e alimentato polemiche in merito alla gestione dell’emergenza.

Si è creata la fazione degli aperturisti e dei prudentisti, in una sorta di gioco delle parti che ha infervorato il paese. Tra queste figure rientra sicuramente Massimo Galli, direttore delle Malattie Infettive dell’Ospedale Sacco di Milano, da sempre più avvezzo ad un modus operandi prudente e vicino, per sua stessa ammissione, ad ideologie di sinistra. Nella sua ultima intervista a La Verità, Galli si è lasciato andare a commenti ben lontani dalla sola gestione della pandemia, commentanto l’odierna classe politica e definendo il segretario del Pd Enrico Letta una “minestra riscaldata per la sinistra”.

Galli: “Letta è un minestra riscaldata”

“Nel ’68 – ha detto Galli – avevo 17 anni frequentavo ancora il liceo classico Beccaria. Sono andato in piazza pure io a manifestare ma non ho niente da rimproverarmi, non ho sulla coscienza atti di violenza. Nel periodo dell’università ero molto attivo, sono stati anni di formazione, eravamo più in riunioni e in assemblee di quanto si pensasse di andare a ballare o divertirsi la sera”.

Una formazione a sinistra dunque, nata nei movimenti giovanili degli anni ’60 e ’70 che hanno lasciato nel professore uno spirito combattivo e la naturale tendenza ad esprimere sempre quello che pensa. Lo ha fatto anche sulla sinistra, o meglio, su cosa per lui si intende per sinistra: “Vuol dire aver una visione dei problemi con un taglio sociale che deriva da un’impostazione ideologica ma anche da studi, per quanto mi riguarda”.

Galli su Letta: “Minestra riscaldata della sinistra”

Le idee politiche di Galli, per sua stessa ammissione, non troverebbero però una realizzazione completa in nessuna delle forze politiche attualmente impegnate in Italia. “Avrei avuto molto vantaggio ad apparentarmi con qualcuno – ha specifico il medico del Sacco di Milano – ma sono riuscito nonostante tutto e qualche volta con importanti problemi a portare avanti le mie cose e la mia carriera senza dover ricorrere ad apparentamenti con partiti o politici”.

Galli sulla sinistra: “Letta? Minestra riscaldata”

Infine, le parole di Galli si rivolgono al segretario del Pd Enrico Letta, definito dal medico come la minestra riscaldatadi una sinistra che con incapacità e malafede ha deciso di allearsi con il MoVimento 5 Stelle. Proprio per quest’ultimi il primario del Sacco non usa certo parole dolci: “Erano un faro all’inizio? Non è mai stato più di una lampadina”.

Contents.media
Ultima ora