×

Gigi D’Alessio: “Salmo? Il gesto era nobile, ma le leggi anti-Covid vanno rispettate”

Gigi D'Alessio ha detto la sua in merito al concerto di Salmo a Olbia, dove centinaia di persone si sono accalcate in barba alle misure anti-Covid.

Gigi D'Alessio

Anche Gigi D’Alessio si è espresso in merito alla bufera che ha travolto Salmo per il suo concerto “a sorpresa” a Olbia, su cui la procura di Tempio Pausania ha aperto un’inchiesta.

Gigi D’Alessio: il concerto di Salmo

Pur rispettando le motivazioni per cui Salmo ha deciso di fare il suo concerto “a sorpresa” a Olbia (dove centinaia di persone si sono accalcate sotto il palco senza mascherine anti-Covid) Gigi D’Alessio ha – come altri artisti – fortemente condannato il mancato rispetto delle regole e delle misure di sicurezza anti-contagio. “Il gesto di Salmo era nobile ma le leggi anti-Covid vanno rispettate”, ha dichiarato il cantante, che oggi ha ritrovato la felicità accanto a Denise Esposito (che sta per renderlo padre per la quinta volta).

Salmo aveva replicato alle polemiche affermando di aver voluto fare il suo concerto “a sorpresa” nella sua città natale come “forma di protesta” verso le misure di sicurezza imposte agli eventi legati al mondo dello spettacolo e della cultura. 

“Ieri non c’è stata nessuna raccolta fondi, ho messo i soldi di tasca mia per aiutare la Sardegna. Ad agosto il centro di Olbia è sempre affollato esattamente come le spiagge. Gli assembramenti creati dalla finale degli Europei andavano bene, il mio concerto gratuito no.

Ora avete una persona con cui prendervela. Non definitevi artisti se poi non avete le palle di infrangere le regole”, aveva scritto sui social il rapper.

Salmo: le polemiche

Mentre la procura di Tempio Pausania ha aperto un’inchiesta relativa al concerto di Salmo, sui social molti colleghi artisti hanno pubblicamente condannato il gesto del rapper. Tra questi anche Fedez, con cui è nato un botta e risposta al vetriolo: “Contribuire ad alzare il livello di rischio sanitario di una regione sostenendo pure di farlo per aiutarla non fa di te un artista, fa di te un narcisista e anche del tipo più pericoloso, perché evidenzia che in te mancano l’empatia e la maturità necessarie per proteggere la collettività.

Prenditi le tue responsabilità, sei adulto e vaccinato (spero)”, aveva scritto il rapper sui social. Salmo ha replicato, continuando a sostenere le proprie ragioni.

Salmo: la bufera

Contro Salmo sui social si sono espressi anche molti altri colleghi musicisti, e anche Alessandra Amoroso ha pubblicamente condannato il gesto compiuto dal rapper con il suo concerto nel centro di Olbia.

Contents.media
Ultima ora